Home Comunicati Stampa Pd Napoli, Ciaramella: “la solita corsa della lepre, Nicodemo proponga giovani sul...

Pd Napoli, Ciaramella: “la solita corsa della lepre, Nicodemo proponga giovani sul territorio invece di se stesso”

97
0

“Oggi bisogna sostenere Renzi per dare un’alternativa concreta al Paese. Come al solito, in Campania e a Napoli in particolare, si guarda al dito e non alla luna. Non mi sconvolgono le correnti come non mi sconvolge quello che è successo per le liste all’assemblea nazionale. Un copione previsto e prevedibile. Come previsto e prevedibile è la perpetua sconfitta su Napoli se continuiamo a non voler costruire un’alternativa, anzi”. Ad affermarlo in una nota la consigliera regionale Pd in Campania Antonella Ciaramella. “Cadiamo nella trappola di de Magistris e per deleghe inutili sosteniamo chi vuole “derenzizzare” e isolare la città dal resto dell’Italia – prosegue Ciaramella – .  Se il criterio di selezione fosse stato in base al numero dei delegati allora tutti i consiglieri e i parlamentari campani sarebbero stati rappresentati in assemblea nazionale, ma non è stato così e non c’è da strapparsi i capelli. E’ fondamentale invece che chi rappresenterà la Campania lavori con serenità nell’interesse di tutto il Pd campano, onorando i tanti, tantissimi che questo partito lo tengono in vita: eletti ed elettori che fanno ogni giorno politica del territorio e rinunce in nome della coerenza con sè stessi e con il patto sociale con la comunità. Nicodemo chiede a Guerini di essere candidato a Napoli: la prossima volta chieda piuttosto di candidare chi tra i giovani sul territorio ha dato miglior lustro al nostro partito – aggiunge ancora Ciaramella – . Chieda che si giri nei circoli, nei comuni e nelle municipalità e si dia supporto e soddisfazione a chi lavora per costruire un partito veramente unito e, perché no, anche capace davvero di sostenere il pluralismo che poi è alla base del progetto stesso del Pd. Per questo ci vuole maturità, quella che tutti noi ci aspettiamo da questo congresso. Delle lotte a perdere e delle corse delle lepri ne abbiamo abbastanza, io conosco solo un modo per arrivare al traguardo, quello della tartaruga: duro, costante e onesto lavoro ogni giorno in politica e nella vita”, conclude Ciaramella.

Articolo precedenteAfragola, Il consigliere Concas annuncia che voterà contro il bilancio di previsione, Carpentieri e Tartaglione: “Una grave scelta che non condividiamo nè giustifichiamo”
Articolo successivoIl Museo dei Castelli di Casalbore apre anche a Pasquetta
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli