Foto: Pagina Facebook Casoria Calcio

Per la partita contro il San Giorgio, il Casoria ha schierato Bardet in porta, D’Onofrio, Spoleto, Capogrosso e Diana in difesa, Gargiulo, Mautone, Foti in attacco Belmonte, Gioielli e Simonetti.

E’ stata una partita ricca di emozioni, che ha visto un Casoria altalenante, che prima ha subito e poi è stato capace di reagire alla grande, fino alla delusione finale. Un altro mezzo passo falso dopo lo stop di Domenica scorsa, la reazione resta la cosa positiva da cui ripartire.

All’inizio la partita ha vissuto una fase di stallo con ritmi lenti, fino alla metà del primo tempo, quando un rigore di Muro, concesso per fallo di Capogrosso su Di Micco, ha sbloccato il risultato in favore degli ospiti. Il Casoria, non ha avuto la forza di reagire subito e prima della fine del tempo (40’) ha subito il secondo gol ancora con Muro.

La reazione del Casoria a questo punto è d’obbligo e si concretizza poco prima della fine del primo tempo accorcia con un calcio di rigore realizzato da Simonetti.

Ad inizio ripresa, Cafaro prende il posto di Mautone e il Casoria comincia ad attaccare in modo costante il San Giorgio. Prima un tiro di Simonetti respinto dal portiere ospite e poi una punizione di Foti che termina alta sulla traversa.

Sostituiti anche Belmonte e Gargiulo, con Yaya e Ascione e dopo qualche minuto, il Casoria agguanta il pareggio con un gran gol di Foti, che mette il pallone all’incrocio da fuori area.

Presa dall’entusiasmo, la squadra continua ad attaccare e completa la rimonta al 70’ quando Simonetti sigla il terzo gol sulla respinta di Capece su tiro di D’Onofrio..

A 3 minuti dal 90’ il San Giorgio resta in 10, ma due minuti dopo riesce a fissare il risultato finale sul3-3 grazie ad un discusso rigore concesso dall’arbitro un discusso rigore concesso dall’arbitro Pragliola.

Ancora un’ultima emozione prima della fine, quando Yaya impegna severamente Capece.

Un po’ di rammarico per i due punti persi alla fine di una partita che era iniziata male ma che i viola avevano saputo riportare sui consueti binari.

Restano 11 i punti di vantaggio sulla sesta e 10 sulla quinta, nessun dramma, ma bisogna riprendere a vincere. Prossima partita in trasferta contro il Monte di Procida.

Fonte News: Pagina Facebook Casoria Calcio

Condividi su
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •