Caivano: durante perquisizioni nel “Parco Verde” di Caivano i carabinieri della compagnia di Casoria, del reggimento “Campania” e del nucleo cinofili di Sarno (Sa) hanno sequestrato un kalashnikov nascosto nel sottoscala di una palazzina e avvolto in t-shirt e plastica per proteggerlo dalla polvere.

Al piano più alto della stessa palazzina i militari hanno scovato 2 vani mimetizzati nel muro che si aprivano tramite un telecomando: nei vani 3,3 chili di hashish, 410 grammi di cocaina, 71 di marijuana, un revolver con matricola abrasa, due pistole semiautomatiche con matricola abrasa, munizioni e materiale per il confezionamento di droga.

Sempre all’ultimo piano di quell’edificio, dove non avrebbe dovuto esserci nulla, c’erano invece 2 appartamenti completamente abusivi. uno, dallo stile kitsch, era abitato da un congiunto di un capo-piazza che è stato denunciato; l’altro era in fase di costruzione. gli appartamenti sono stati sequestrati.

Nel corso del servizio arrestato in flagranza un pusher: Luigi Laurenza, 52enne di Crispano già noto alle forze dell’ordine, è stato preso dai carabinieri della tenenza di Caivano mentre spacciava e addosso aveva 6 bussolotti di eroina e kobret.

Altri 53 bussolotti, uguali per forma e colore, sono stati rinvenuti in un vano ascensore nei pressi del luogo dove è stato bloccato lo spacciatore.

L’uomo è stato tradotto in carcere.

Condividi su
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •