Ieri pomeriggio si è tenuto l’incontro con Sindaco di Casoria, Assessori, Consiglieri comunali, regionali e cittadini, finalmente la vertenza sul Parco Buontempo arriva in aula consiliare.

La Consigliera Ciaramella presente al confronto ha affermato: “La città di Casoria merita un po’ di serietà e ordine! La vicenda del Parco Buontempo ha dell’incredibile e al tempo stesso ho sempre ritenuto che debba essere finalmente risolta. Per questo fin dal primo momento, invece di alzare gli occhi al cielo mi sono rimboccata le maniche e ho lavorato insieme alla Regione per una strada amministrativa. Oggi grazie a questo lavoro abbiamo una parte dei soldi e la possibilità per gli amministratori comunali di procedere. Ma qui casca l’asino! L’amministrazione Fuccio aveva portato la vertenza da 4 milioni di euro a 1 milione e ancora era in procinto di scendere, poi la sospensione con il commissario prefettizio e infine la ripresa delle trattative da parte del Sindaco Bene”. Continua la Consigliera: “Tutta l’attuale amministrazione ha confermato con forza di volere risolvere la vertenza e la riunione di stasera in Consiglio Comunale insieme agli inquilini del Parco ne è l’ulteriore testimonianza. Mi rincuora e rafforza l’impegno, anche la presenza dei colleghi Tommaso Casillo e Antonio Marciano. Quest’ultimo insieme a me a fianco dei cittadini del Buontempo dal primo momento e il primo con determinazione a non far mancare il suo supporto sia come consigliere regionale che concittadino che come me ha particolarmente a cuore le sorti della città”. Conclude: “L’amministrazione ci ha assicurato che cercherà di chiudere la vicenda per fine anno vista la gravità in cui versa il bilancio comunale. Sul punto ho ribadito che le voci di dissesto sono una sirena di allarme per tutte le emergenze, che il Comune deve affrontare e che rimarrebbero senza soluzione con aggravio per i cittadini che come sempre sarebbero gli unici a pagare il prezzo dell’inefficienza. Ma come ho detto, sono e voglio essere fiduciosa. So che il Sindaco Bene non tradirà la nostra fiducia”.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •