Nasce in Italia il primo pandoro con insetti: l’impasto infatti sarà composto non solo da ingredienti cosiddetti “tradizionali”, ma anche da farina di baco da seta.

Il nuovo pandoro, dal colore sensibilmente più scuro e un sapore più deciso simile alla nocciola, avrà all’interno solo il 20% della speciale farina, sufficiente a dare quel “tocco” in più.

Tutto questo servirà per introdurre gradualmente gli insetti anche nell’alimentazione mediterranea, considerati ormai il cibo del futuro.

Niente paura in merito a possibili intossicazioni: i bachi utilizzati sono da coltura e adatti all’uso umano.

Le proprietà nutrizionali di questo particolare dolce natalizio poi, sono particolarmente interessanti e, diversamente da quello tradizionale, contiene un’alta percentuale di proteine non solo zuccheri e grassi come quello che siamo abituati a mangiare.

In merito alla marca…resta ancora segreta!

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •