Atti vandalici all’interno del Palacasoria: vetri rotti, porte sfondate, ammaccature varie, sono quasi all’ordine del giorno(come si evince dalle foto). Non esiste controllo ne vigilanza: i malintenzionati possono agire indisturbati notte e giorno, per divertirsi alle spalle di quello che doveva essere il “fiore all’occhiello” della nostra città. Baby gang? Qualcuno ha supposto anche questo anche se la certezza matematica, data l’assenza anche di videocamere sul posto, nessuno può darla.

In effetti il problema “Palacasoria” rappresenta quasi una spina nel fianco per Casoria: abbandonato a se stesso, nemmeno le amministrazioni precedenti si sono occupate di dargli un’adeguata collocazione.

Ci ha spiegato in merito il presidente commissione trasparenza e controllo Pasquale Pugliese:” La struttura, in passato fu messa a gara, il gestore che è in effetti un’associazione, si è messa dentro e da quel momento “omette di pagare”. – prosegue- Il comune ci perde a causa di questo circa 400mila euro tra canoni di locazione e tributi non pagati con l’aggravio che la struttura non viene assolutamente “curata”, dunque non si prevengono tali atti vandalici.-aggiunge- Noi sollevammo la questione in più lettere, missive, sollecitazioni, richieste, interrogazioni, scritture al segretario comunale, da cui si evince una mancata trasparenza dell’azione amministrativa, e mettemmo a conoscenza del fatto l’intera giunta comunale, dirigente preposto, sindaco, ma sembrerebbe che nessuno sta facendo niente. Dunque i cittadini paradossalmente continuano a pagare tutto questo, non risparmiando quindi atti vandalici essendo la struttura completamente in uno stato di abbandono.- conclude- In ultimo da poco l’amministrazione ha annunciato le Universiadi nel 2019: in effetti stanno aspettando i fondi per riparare lo stabile. In realtà il motivo per cui il comune non accelera lo sfratto per questo inquilino “non pagante” è proprio per non avere contenziosi in quanto per accedere alle Universiadi non bisogna avere contenziosi con nessuno. Il sindaco, in questa fase, sta tollerando tutto per cercare di avere i soldi per i fondi per poi partire infine con queste Universiadi. Chiaramente anche io ci tengo che si svolgano, è un’opportunità che la città non può perdere… Per ora dobbiamo solo attendere gli eventi!”

Condividi su
  • 85
  •  
  •  
  •  
  •