Home Eventi Pagare con un Bacio? Si può a Pozzuoli

Pagare con un Bacio? Si può a Pozzuoli

119
0

bacio_primo-appuntamentoQuante volte dopo una bella serata con il proprio partner dopo aver bevuto un drink avete pensato: “Come vorrei non pagare”. Ebbene da oggi si può, solo per il mese di dicembre, a Pozzuoli, infatti, c’è un locale che ha promosso ed adottato un’iniziativa davvero singolare che, partita dall’Australia, è arrivata prima a Milano, alla “Wineria”, un’enoteca e wine-bar che ha aperto i battenti nell’estate 2013, in via Carlo Caneva 4 e adesso anche da noi a Napoli: PagaConUnBacio. Si trova sul lungomare, al Corso Umberto I 51/A, e il locale si chiama TheSign. Qui, per tutto il mese di dicembre, dalle 18.00 fino alle 21.00, dopo aver consumato un drink una volta alla cassa si può decidere se pagarlo in denaro o con un bacio appassionato che sarà, poi, fotografato o filmato e postato sui social con l’hashtag #PagaConUnBacio. I proprietari del locale dichiarano: “Così saluteremo il 2014 nel modo più affettuoso che ci sia, chiunque può partecipare per dimostrare che il bacio può essere un buon baratto!“.

PagaConUnBacio: lo scambio importato dalla lontana Australia

Promotrice di questa bizzarra iniziativa del PagaConUnBacio è stata la lontana Australia: i proprietari del caffè Metro St. James di Sidney sono stati i primi a vederci lungo su quest’affare. Qui, qualche anno fa, la simpatica e originale idea di pagarsi da bere con i baci, Pay with a kiss,  è stata applicata prima che in altri luoghi. Non a caso il caffè australiano, diventato famoso dopo questa iniziativa, è in stile francese, proprio come i baci che si scambiano i clienti alla cassa per barattare un drink, che può andare dal calice di vino al caffè. Al grido di “Stiamo riportando il romanticismo in voga! Non accettiamo i soldi, solo i tuoi baci“, il Metro St. James è riuscito a raggiungere il pienone nel locale nello scorso mese di giugno. Come se non bastasse per accedere a quest’iniziativa non bisogna per forza conoscersi per baciarsi, anzi, vanno bene anche i conoscenti. Un’iniziativa davvero creativa, di stampo romantico e amica del portafoglio.

 

Articolo precedenteTrasporti, Marciano (PD): Da Caldoro solo annunci in salsa elettorale
Articolo successivoTorna “Operazione Befana”. Ormai un appuntamento fisso con la città di Casoria
E' una giovane mente creativa del panorama artistico napoletano. Giornalista, Fashion Editor, Photographer, Video-Maker, Graphic Designer, social media marketing, blogger, non si stanca mai di mettersi in gioco e cimentarsi in nuove esperienze. Appassionata di moda e fotografia, si laurea nel 2012, in Fashion Design e specializzandosi in Comunicazione, editing e Advertising.