E’ di pochi minuti fa la notizia diramata dalla pagina social del Vice-Presidente Vicario del Consiglio regionale della Campania Tommaso Casillo, circa una soluzione imminente della vicenda che ha interessato l’Ospedale Santa Maria della Pietà di Casoria, una struttura di eccellenza sanitaria locale, e dell’intera area a Nord di Napoli. Nei giorni scorsi come da Noi documentato c’era stato un accorato appello dei sanitari del Presidio, al Presidente De Luca per poter continuare a lavorare atteso il blocco delle attività di elezione susseguente ai provvedimenti emergenziali adottati a seguito della epidemia da Covid-19. I sanitari chiedevano di utilizzare la struttura come linea di terzo livello nel periodo di emergenza, mettendo a disposizione i 115 posti letto ed i circa duecento tra medici e sanitari del Sistema sanitario regionale pubblico, in questi frangenti, interamente mobilitato per fronteggiare l’emergenza, continuando così a far funzionare il Presidio. Ora secondo quanto dichiarato dal Sen. Casillo la soluzione è in arrivo. Ecco quanto dichiarato dal sen. Casillo: “ Mentre c’è chi dice di scrivere al Presidente De Luca e chi, invece, di aver presentato un’interrogazione sull’ospedale di Casoria, pochi minuti fa ho incontrato il Direttore Generale della Sanità della regione Campania Dott. Postiglione. Si è concordato e definito il percorso che in pochi giorni porterà l’ospedale dei Padri Camilliani di Casoria a dare assistenza ai pazienti. È un risultato molto importante perché oltre a rappresentare un punto di riferimento per tanti cittadini consente di dare serenità a tutto il personale sanitario ed amministrativo.” Come dire: finalmente una buona notizia per la città di Casoria!

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •