Continuano le operazioni di contrasto all’inquinamento del territorio in Campania, in particolare nelle zone urbane.

Nell’ambito delle iniziative di tutela ambientale e di lotta ai rifiuti condotte in maniera congiunta dall’Esercito e dalle Polizie Locali, controlli a tappeto e sequestri sono stati operati nella vasta conurbazione a Nord di Napoli che comprende, tra l’altro, i comuni di Casavatore e Casoria.

Sono stati effettuati controlli in opifici, verificato il carico di molti degli autocarri in transito e segnalate discariche.

Il quadro che è emerso da queste operazioni è abbastanza desolante e racconta di attività artigianali ed industriali condotte senza autorizzazioni e abbandono diffuso di rifiuti di ogni genere, in alcune aree addirittura tracce di amianto.

Un esempio emblematico della situazione, è rappresentato dallo svincolo per Casoria sulla Sp1 Circumvallazione Esterna, in direzione Casavatore, ormai invaso dai rifiuti e chiuso al traffico.

La speranza comune è che l’accordo siglato in Prefettura tra gli Enti Locali per l’opera congiunta delle Polizie Locali lo scorso gennaio, inizi a dare i propri frutti almeno sul piano della deterrenza.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •