befunky-collageTanti nostri concittadini, lasciando il paese in cui sono nati, hanno avuto successo in vari campi dello scibile umano. Con questa rubrica, intendiamo raccontare le loro storie. Storie che Voi Lettori potete anche segnalarci! Basta inviare una mail al nostro giornale, ed i nostri redattori saranno pronti a raccogliere le Vostre segnalazioni!

La prima realtà che raccontiamo è quella di Giuseppe Marrone (per gli amici Peppe), attualmente uno degli chef più affermati a New York, proprietario del il “Forno Rosso” con sede a Brooklyn. Giuseppe nasce a Napoli nel Dicembre del 1985 e all’età di 7 anni si trasferisce a Casoria con tutta la sua famiglia, che ancora vive in città. Un’infanzia la sua come tante altre, amici, scuola divertimento e anche un pensiero al suo futuro. E’ così che a 13 anni decide di iscriversi all’Istituto Alberghiero di Formia e alla fine di ogni anno scolastico, passa l’estate a fare esperienza lavorando in varie località (Isola di Ponza, Napoli, Svizzera). Dopo aver conseguito il Diploma nel 2003, lascia l’Italia e si stabilizza a Londra per due anni e mezzo. Assunto dalla catena Sandals Resorts, una delle compagnie di resorts più famose e presenti al mondo con la qualifica di Chef De Couisine (Capo cuoco), diviene dopo soli 6 mesi Insegnante Chef di cucina Italiana e inizia un percorso itinerante che lo porta in giro per il mondo. La catena è presente in 7 isole Caraibiche con ben 23 resorts, in quegli anni insegna ai ragazzi del posto e non la vera cucina Italiana. Dopo l’esperienza Caraibica, decide di ritornare in Europa e si trasferisce in Spagna per imparare meglio la lingua e le tecniche della cucina Spagnola. Un percorso consapevole il suo, che lo porta a muoversi tra Barcellona e Palma de Maiorca, fino a quando prende la decisione più importante della sua carriera, approdare a New York City nel 2009. Arrivato negli States, lavora per alcuni ristoranti Italiani ma il suo spirito d’iniziativa e l’animo imprenditoriale innato in lui, lo portano a creare “Cookapp”, un’applicazione che associa una compagnia di consulenza e lezioni di cucina. Un progetto interessante che consiste nel coinvolgere sera dopo sera numerosi “clienti/amici” in cene svolte nella sua abitazione in cui oltre a socializzare, mangiare e bere, Giuseppe dà    lezioni di vera cucina Italiana. In questo modo, crea una rete di nuovi contatti e amicizie che lo portano ad essere conosciuto in tutta la città, cosa che risulta il vero valore aggiunto dell’esperienza. Quest’avventura va avanti per 5 anni fino al 2014 quando apre il suo primo ristorante pizzeria a Brooklyn Il “Forno Rosso”. Un ristorante frequentato anche da personaggi famosi, dove si può gustare la vera cucina Italiana. Tra gli ospiti illustri che fanno visita al Forno Rosso, il Sindaco Italo Americano di NYC Billy De Biasio e il sindaco di Brooklyn Eric Adams. Durante l’estate del 2015 Peppe compie un passo importante sposando la sua compagna che dopo un po’ apre un Seafood  Restaurant, il  Wallabout. Abbiamo incontrato Giuseppe, da tutti affettuosamente chiamato Peppe, in città poco meno di un mese fa durante una sua visita alla famiglia e agli amici qui in città, il posto in cui è cresciuto ma che ha lasciato per crescere davvero.

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Peppe davanti ad un buon caffè, e ci ha confidato quanto segue: “Sto vivendo nel paese delle opportunità, sembra una frase fatta ma è la realtà. Gli Stati Uniti mi hanno dato la possibilità e io con enormi sacrifici, l’ho sfruttata e sono riuscito a coglierne i frutti. Se lavori duro, credi in te stesso e non smetti mai di sognare, le soddisfazioni arrivano.” Questo il pensiero di Peppe e il consiglio che lui si sente di dare ai tanti giovani che trovano difficoltà nel realizzarsi.

Auguriamo a “Peppe” un futuro ancora più radioso e l’invito a condividere con il nostro giornale i suoi successi futuri.

Condividi su
  • 145
  •  
  •  
  •  
  •