La differenza è fatta da coloro che non si arrendono davanti alle difficoltà, da quelle anime che invece di abbassare la testa si ribellano a quelle gesta che vogliono solo diffondere paura. La protagonista indiscussa di questo grande gesto di rinascita è proprio la pizzeria Sorbillo di Napoli, in via Tribunali. Il proprietario della pizzeria, Gino Sorbillo ha deciso di offrire pizze marinare a tutti i turisti e passanti nella zona. Questo gesto non è solo un simbolo di rinascita e amicizia, ma è anche un grande messaggio di forza e ribellione verso i nemici della legalità e della trasparenza.

” Noi non ci scoraggiamo e oggi festeggiamo con una semplice marinara per i napoletani che tanto amo, che amano fare rete, che amano la normalità e la legalità, che amano le proprie strade in cui si sentono sicuri fatta eccezione per qualche episodio. I napoletani non hanno difficoltà a denunciare perchè solo attraverso la denuncia, Napoli si può risollevare e attraverso la bonifica dei vicoletti con luci e telecamere. Non devono esistere strade di serie A e B! La rete, la denuncia e la legalità faranno risollevare Napoli! ”

Le parole di Gino Sorbillo devono essere d’ esempio per tutti, lui rappresenta il cittadino onesto che non si piega dinnanzi all’ ingiustizia, non si piega dinnanzi a quel distorto codice della malavita che, come un cancro ancora oggi nuoce alla nostra città. Massima solidarietà per Gino Sorbillo, e per tutti coloro che possiedono uno spirito così forte che neanche una bomba può scalfirlo!

Condividi su
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •