Home Politica Nasce il Movimento Politico Campania Libera

Nasce il Movimento Politico Campania Libera

186
0

Notevole kermesse di pubblico, nonostante le condizioni climatiche avverse, ieri sera al teatro Gelsomino di Afragola per quello che potremo definire il battesimo di Campania Libera da lista civica a Movimento politico.

Introduzione e onori di casa fatti dal Vice Presidente del Consiglio Regionale Tommaso Casillo, che ha rimarcato l’impegno dell’amministrazione regionale per i territori, sottolineando come l’intervento infrastrutturale della Metropolitana, che collegherà Napoli Capodichino ad Afragola, passando anche per Casoria, sia stato sposato positivamente dal Governatore De luca che ha già finanziato il primo lotto di lavori. Campania Libera, continua Casillo, ha l’ambizione di rivolgersi ai territori e di concorrere allo sviluppo dell’area Metropolitana.

Napoli ha la necessità di essere decongestionata dalle troppe funzioni e la Provincia deve farsi trovare pronta a questa nuova sfida conclude Casillo.

Hanno partecipato all’iniziativa anche i Consiglieri Regionali Luigi Bosco casertano anche lui eletto nelle liste di Campania Libera, Franco Moxedano Italia dei Valori, il quale si è detto fortemente interessato alla nascita di questo nuovo soggetto politico Regionale. Adesione confermata anche da Giovanni Palladino deputato eletto nella lista Scelta Civica di Monti e che dopo lo scioglimento della stessa sembra aver trovato in Campania Libera una forza politica in cui aderire e puntare.

Mattatore della serata il Presidente De Luca, che ha sottolineato come sia importante vedere teatri pieni in un momento in cui la politica appare distante dalla gente. Non sono mancate stoccate e toni polemici su alcuni temi, su tutti la questione Nola che tanto ha tenuto banco in questi giorni. De Luca ci ha tenuto a precisare che l’attacco non è stato mai rivolto ai medici, a cui va il sostegno e il ringraziamento quotidiano, bensì a chi gestisce il pronto soccorso. Senza mezze parole De Luca ha detto, chi sbaglia paga e su Nola ci saranno dei responsabili. Non solo Sanità ma anche Fondi Europei, Trasporti e ovviamente Lavoro su cui era centrato il tema del convegno. Bisogna fare tanto ha sottolineato il Presidente, la Campania ha un’occasione che non ricapiterà più e non possiamo lasciarla sfuggire. Infine su Campania Libera il Presidente ha sottolineato come questo movimento si apre alla cittadinanza alle persone che vogliono partecipare alla politica come missione e forma di volontariato. No alla politica politicante, no alle beghe interne e alle chiacchiere inutili, questo dovrà essere Campania Libera il cui battesimo di ieri è passato tutt’altro che inosservato. Staremo a vedere gli sviluppi futuri.

Articolo precedenteMaradona al San Carlo…”O rre è turnato”
Articolo successivoAllerta meteo: ancora pioggia e gelate in arrivo
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli