Home Napoli Napoli. I ragazzi di “Sii turista della tua città” un esempio per...

Napoli. I ragazzi di “Sii turista della tua città” un esempio per tutti

65
0

accoglienza turistica_napoli (1)Il mondo cambia con il tuo esempio, non con la tua opinione” è quanto affermano i volontari di “Sii turista della tua città“, movimento artistico-culturale napoletano. I ragazzi di questo movimento culturale sono davvero un esempio per tutti; sempre pronti a valorizzare Napoli, a difenderla ed a scuotere le coscienze di ciascun napoletano, soprattutto di chi sembra aver perso il senso di appartenenza alla propria città. Tra le loro iniziative ricordiamo la pulizia della famosa fontana del Re Carlo II d’Asburgo, conosciuta come la “Fontana di Monteoliveto“, a ridosso della bellissima chiesa di Sant’Anna dei Lombardi, che era totalmente ricoperta da scritte che ne deturpavano la sua bellezza secolare. Non solo, hanno anche ripulito le vetrate esterne in plexiglass della metropolitana di Piazza Dante, con la collaborazione di tanti napoletani e molti ragazzini, che hanno partecipato con grande entusiasmo. Il loro impegno è costante, mai stanchi di scendere in campo in difesa della bella Partenope.

Una delle ultime iniziative ha piacevolmente sorpreso tutti, turisti e napoletani stessi. Hanno accolto i turisti arrivati al Molo Beverello in un modo del tutto originale; offrendo sfogliatelle, tiramisù, pizze, fiori, regalando cartine della città di Napoli e della Metropolitana ed anche percorsi turistici creati da loro stessi. Una vera e propria azione d’amore, che dovrebbe far riflettere tutti. I volontari di Sii turista della tua città hanno realmente voglia di cambiare le cose, dando un aspetto nuovo e meritato a questa meravigliosa città. Con la loro bontà e purezza hanno dimostrato che insieme è possibile realizzare grandi cose per il bene comune. La dolce accoglienza turistica è stata possibile anche grazie alle tante attività napoletane che hanno letteralmente donato dolci, pizze, fiori. Ma non finisce qui perché sabato 2 Luglio li vedremo, ancora una volta, impegnati per il bene di Napoli. In questa data avrà luogo la pulizia degli scogli di Mergellina, scogli che sono in condizioni a dir poco pietose. I ragazzi del movimento artistico-culturale hanno affermato che “Abbiamo il dovere morale, spirituale, culturale, di non restare in silenzio, ma di agire!“. Ricordiamoci ogni giorno, proprio come affermano loro, che “essere napoletano è meraviglioso“, per cui rispettiamo ed amiamo Napoli.

Articolo precedenteCasoria. Ancora episodi di criminalità: furti d’auto a Piazza San Paolo
Articolo successivoSant’Arpino. A fuoco la sala 1 del Teatro Lendi
Laureata in Beni Culturali e specializzata in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale presso la Federico II di Napoli. Collabora con “Napoli Caput”, un blog che mira alla valorizzazione della nostra cultura e del nostro presente-passato. Innamorata di Napoli e della sua immensa bellezza, convinta assertrice che attraverso la conoscenza della Storia della nostra città, possa essere possibile la riscoperta del senso di appartenenza che molti hanno perso. Appassionata di Arte e fotografia, da sempre alla ricerca di luoghi poco conosciuti e poco valorizzati. Ama scrivere e si definisce persona contraria ad ogni tipo di pregiudizio e grande sostenitrice delle enormi potenzialità di Napoli.