Home Sport Napoli, contro il Sassuolo per fare la capolista

Napoli, contro il Sassuolo per fare la capolista

134
0

Saranno Napoli e Sassuolo ad aprire la dodicesima giornata di serie A, in quel del “Maradona”. Preannunciato il pubblico delle grandi occasioni, così come accaduto nel mercoledì di Champions contro i Rangers; e non potrebbe essere altrimenti: assistere al gioco dei partenopei è diventata l’occasione per godersi il grande calcio, quello con la “c” maiuscola. Gli apprezzamenti cadono a grappoli per la squadra di Spalletti, l’entusiasmo – poi – inevitabilmente è esploso tra i tifosi azzurri, pure tra coloro i quali ci andavano decisamente coi piedi di piombo. Anche, anzi, soprattutto i numeri sono dalla parte di un Napoli capace di inanellare vittorie su vittorie contro ogni tipo di avversario. D’altronde, vi scriviamo di una delle sole tre squadre rimaste in Europa ancora imbattute nel massimo campionato di appartenenza; numeri indubbiamente da capogiro. Eppure il tecnico toscano continua ad andarci cauto, e più di un “bravi” ai suoi ragazzi pubblicamente non se la sente di dare, tra scaramanzia e realismo. E’ presto, troppo presto, per pensare di volare indomiti e poi non ritrovarsi come un Pindaro qualunque: il passato azzurro docet e Luciano Spalletti lo sa. Il suo compito, quello più arduo, sarà quello di mantenere calmo l’ambiente e di non rovesciare la sicurezza acquisita in sicumera controproducente. Fatto sta che, però, così come ha tenuto a precisare l’allenatore del Sassuolo Dionisi, il Napoli – ad ora – è una squadra “ingiocabile” per chiunque si trovi lungo il suo cammino.

PRECEDENTI IN SERIE A: è la sfida numero 19.

9 VITTORIE NAPOLI; 7 PAREGGI; 2 VITTORIE SASSUOLO. 35 GOL NAPOLI; 19 GOL SASSUOLO.

ULTIMA VITTORIA NAPOLI AL “MARADONA”: 30 aprile 2o20, Napoli-Sassuolo 6-1 (7′ Koulibaly, 15′ Osimhen, 19′ Lozano, 21′ e 54′ Mertens, 80′ Rrahmani, 87′ Lopez).

ULTIMO PAREGGIO AL “MARADONA”: 28 novembre 2016, Napoli-Sassuolo 1-1 (42′ Insigne, 82′ Defrel).

ULTIMA VITTORIA SASSUOLO AL “MARADONA”: 1 novembre 2020, Napoli-Sassuolo 0-2 (59′ rig. Locatelli, 95′ Lopez).

PROBABILI FORMAZIONI – 

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. Allenatore: Luciano Spalletti.

Ballottaggio: Juan Jesus-Ostigard 55%-45%, Lozano-Politano 60%-40%, Osimhen-Raspadori 55%-45%.

Indisponibili: Rrahmani, Sirigu.

Diffidati: nessuno.

Squalificati: nessuno.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; D’Andrea, Pinamonti, Laurienté. Allenatore: Alessio Dionisi.

Ballottaggio: D’Andrea- Kyriakopulos-Traoré 50%- 30%-20%.

Indisponibili: Romagna, Muldur, Defrel, Berardi.

Diffidati: nessuno.

Squalificati: nessuno. 

L’arbitro designato è il signor Antonio Rapuano, classe 1985, della sezione di Rimini.

Guardalinee: Baccini-Schirru; IV Uomo: Perenzoni; VAR: Marini, AVAR: Longo.

Articolo precedenteSanità, Tommaso Casillo nuovo Presidente della SO.RE.SA.
Articolo successivoQuartiere Castagna, nessun diserbo da mesi. La vegetazione inghiotte i marciapiedi