Oggi corriamo, continuamente, non ci fermiamo mai. Invece, dovremmo prenderci del tempo per noi stessi, rilassarci, tuffarci in un altro mondo, che fa pensare, riflettere ed anche sognare. La magia della lettura è proprio questa, leggendo possiamo non solo conoscere, scoprire ed imparare, ma anche liberare la nostra immaginazione e la nostra fantasia.

Scoprire luoghi sconosciuti, inesplorati, fatti altrettanto nuovi e mai sentiti. Proprio come affermava Umberto Eco: “Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5.000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito … perché la lettura è un’immortalità all’indietro”.

Quale occasione migliore per riavvicinarsi al mondo della lettura se non “Napoli Città libro?”, Napoli Città Libro ha scelto per il 2019 il tema “Approdi. La cultura è un porto sicuro”.

La cultura è il posto ideale in cui poter scambiare idee, opinioni, ragionare, scegliere le mete verso le quali dirigersi. Dopo il Complesso monumentale di San Domenico Maggiore nel 2018, la location di quest’anno è un altro importante monumento cittadino: Castel Sant’Elmo, , fino al 7 aprile, negli ambulacri del castello, un allestimento tutto nuovo per ospitare gli espositori, sale per gli incontri, dove confrontarsi con idee e pensieri.

L’Auditorium centrale, chiamato simbolicamente “Rosa dei venti”, e le tre sale Levante, Ponente e Libeccio, intitolate in base al loro orientamento e in omaggio allo spirito marittimo della città. Il programma è organizzato in varie sezioni, riguardanti attualità e società, riflessioni su fake news, dibattiti, tradizioni, culture, storie e protagonisti della città. Non solo, incontri con gli autori, attività per bambini e ragazzi, libri in vendita presso gli stand.

Quest’anno partecipano al Salone sia i grandi gruppi editoriali sia tanti piccoli e medi editori locali e nazionali, sarà una grande occasione di incontro, approfondimento e confronto.

Tra gli espositori: Colonnese and Friends Srl (presso la sede della casa editrice è presente uno spazio culturale, dove è possibile organizzare presentazioni di libri, eventi culturali), Editori Laterza (vanta un ricco catalogo che comprende saggistica per il pubblico generale, testi per le scuole, monografie per l’Università, libri tascabili) Garzanti (con opere di autori italiani e stranieri di prestigio), Guida Editori (la linea editoriale che spazia dalla saggistica, all’universitaria, alla poesia, ai racconti brevi), Iocisto Edizioni (nata come risultato naturale di “iocisto la libreria di tutti” e del suo impegno culturale e sociale, valorizzando l’opera di “persone che si mettono insieme per fare cose. E le fanno”), La Coccinella (specializzata in libri-gioco per la prima infanzia venduti in tutto il mondo.

Le pagine con buchi, finestrelle, stimolano fantasia, manualità, logica) e tanti altri ancora. Lasciamo a voi il piacere di scoprire i tanti espositori presenti che vi permetteranno di avvicinarvi o riavvicinarvi al sorprendente mondo dei libri; Impossibile mancare, considerando anche la location in cui svolge la manifestazione: Castel Sant’Elmo, che regala ai visitatori una straordinaria vista della città.

Uno dei siti turistici più amati di Napoli, dove si respira ancora la sua incredibile Storia, un passato che tutti i napoletani, e non solo, dovrebbero conoscere e non dimenticare; perché è solo attraverso la conoscenza del passato che ci si può proiettare, con consapevolezza, verso il futuro.

I più giovani rappresentano il futuro e, per tale motivo, si ritiene necessario organizzare manifestazioni ed eventi che li rendano il più possibile partecipi; coinvolgendoli, motivandoli, entusiasmandoli.

I nostri ragazzi devono, con l’aiuto di chi ha qualche capello bianco in più, sentirsi parte di questa città, bisogna trasmettere a tutti loro l’amore e la passione per la nostra storia, le nostre tradizioni, perché è solo conoscendo ed amando che si può contribuire in modo positivo alla crescita di una città meravigliosa come Napoli.

Grazie alla lettura si può guardare il mondo da più punti di vista, diventare consapevoli di se stessi e degli altri, conoscere, imparare, crescere, amare: leggiAMO tutti di più.

Condividi su
  • 23
  •  
  •  
  •  
  •