Serata senza fortuna per i partenopei, che subiscono la prima sconfitta di questa stagione e lo fanno in casa. Ancelotti in conferenza stampa aveva annunciato il turnover, confermando la fiducia che il mister emiliano ha anche per i giocatori in panchina. In difesa Maksimovic per Koulibaly e Mario Rui per Ghoulam, in attacco spazio a Mertens Lozano e Insigne, rispettivamente rilevati da Milik e Llorente negli ultimi 20 minuti. Dopo un primo tempo con poche emozioni, la ripresa vede un Napoli più in palla, che crea tante occasione, colpisce due pali ma che viene beffato negli ultimi minuti, quando Castro segna il gol vittoria e perde Koulibaly (subentrato a Maksimovic ad inizio ripresa) che si fa espellere. Sfatato il tabù San paolo per il Cagliari che tornano alla vittoria dopo 12 anni e con la vittoria di ieri portano a 3 la striscia positiva.
Il Napoli ci ha messo molto del suo in questa sconfitta, prova opaca nettamente lontano da quello visto con il Liverpool o quello che normalmente siamo abituati a vedere. Il Cagliari ha fatto la sua onesta partita difendendosi con ordine, buon filtro a centrocampo.
Nel secondo tempo meglio del primo, per gioco, voglia e occasioni. Koulibaly rileva Maksimovic, il ritmo si alza e il Napoli comincia ad essere pericoloso. Manolas di testa impegna Olsen che poco dopo salva su Zielinski. Ancora Olsen salva su un colpo di testa di Koulibaly. Infine Mertens, colpisce due volte il palo esterno prima con una deviazione su cross di Di Lorenzo e poi con un tiro da fuori.
Ancelotti, inserisce Milik e Llorente e porta ancora più pressione sulla retroguardia sarda. Maran sceglie invece Castro che si rivelerà la scelta vincente visto che mette dentro l’unica occasione del Cagliari. Una beffa assurda per gli azzurri che subiscono anche il danno con l’espulsione di Koulibaly.
L’Inter è a sei punti e la Juve a 5, ma il campionato è appena iniziato, il cammino è lungo ma bisogna subito ritrovare il filo del discorso, già dal lunch match di Domenica che vedrà il Napoli affrontare il Brescia al San Paolo

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •