Home Eventi Napoli, al PAN la disabilità in rassegna

Napoli, al PAN la disabilità in rassegna

185
0

Capability festival, è la prima edizione di una rassegna dedicata alla disabilità e parlarne con un linguaggio moderno, affrontando temi importanti come la sessualità, il ‘dopo di noi’, la vita autonoma, la vera inclusione, i diritti negati. L’iniziativa è stata presentata a Palazzo San Giacomo. 

“Oggi è più che mai importante discutere di disabilità ma facendolo in una maniera moderna- ha osservato il Sindaco Manfredi – guardando a quelle che sono le nuove frontiere, i nuovi approcci e mettendo al centro una visione contemporanea di queste tematiche. E’ un’iniziativa importante che testimonia ancora di più l’impegno dell’ Amministrazione Comunale ”. 

L’ Assessore alle Politiche Sociali Luca Trapanese  ha voluto fortemente tale Festival per valorizzare le CAPACITÀ di ognuno di noi. Il Festival in tre giorni dedicati a dibattiti, film, performance e mostre alla presenza di giovani ed influencer che parlano di disabilità in maniera positiva. L’ Assessore Trapanese ha intenzione di rendere questo festival un appuntamento annuale per la città di Napoli e che possa diventare un riferimento nazionale sulle tematiche dell’inclusione e delle opportunità per le persone con disabilità, per le loro famiglie e per i cittadini tutti.

Molti gli influencer e gli ospiti che hanno aderito garantendo la loro partecipazione. Quartier generale sarà il PAN | Palazzo delle Arti di Napoli ma gli eventi saranno diffusi sul territorio e nelle scuole. Nelle sale LOFT e FOYER del PAN sarà ospitata un’esposizione di lavori sul tema delle diverse abilità, coordinata da Magazzini Fotografici, visibile fino al 31 ottobre. Sabato 15 ottobre la mostra sarà aperta da un vernissage con ospiti istituzionali e di eccezione che potranno partecipare al tour tra le opere condotto dagli esperti di Magazzini Fotografici e tradotto simultaneamente in LIS ( Lingua italiana dei segni ). 

Un aperitivo preparato dai ragazzi della Quercia Rossa chiuderà la serata.

Ogni pomeriggio (giovedì 15, venerdì 16, sabato 17 ore 16:00) nella sala De Stefano ci sarà un dibattito, a cura dell’associazione VITA ATTIVA, dove si parlerà rispettivamente di Inclusione e scuola; Sessualità; Dopo di noi e Vita Autonoma (Cohousing). I dibattiti saranno tradotti in simultanea nella lingua italiana dei segni, grazie alla collaborazione dell’Ente Nazionale Sordi. Ogni sera al dibattito seguirà un aperitivo preparato dai ragazzi speciali della Cooperativa Sociale l’Orsa Maggiore e la Quercia Rossa. Performance artistiche delle associazioni ‘A ruota libera’ e ‘ComeTe’ intratterranno il pubblico tra un evento e l’altro.

Nella sala PAN, al piano terra del Palazzo delle Arti, si susseguiranno proiezioni di corti e film che raccontano delle diverse abilità delle persone con disabilità.

Durante il festival l’associazione ‘La Scintilla’ in collaborazione con il Pio Monte della Misericordia condurrà delle visite guidate al Pio Monte aperte a tutti i cittadini che vorranno prenotarsi al sito https://www.piomontedellamisericordia.it/. Un racconto speciale con i ragazzi de ‘La Scintilla’, che consentirà di ammirare il capolavoro di Caravaggio “Le Sette Opere della Misericordia”, insieme alle altre meraviglie custodite nella Cappella, e condurrà i visitatori alla scoperta della storia plurisecolare dell’Ente, che ancora oggi rivolge la propria principale attività all’assistenza e alla beneficenza. Al termine della visita i partecipanti verranno accolti per un caffè nel “Cantiere delle idee” che si trova al piano terra del Palazzo storico del Pio Monte della Misericordia. Un modo gioioso e coinvolgente per aprire gli spazi museali dell’antico Istituto benefico in occasione della prima edizione del Capability Festival.

L’immagine grafica della manifestazione è stata realizzata dagli studenti del corso di Design della Comunicazione dell’Accademia di Belle Arti di Napoli con la partecipazione della professoressa Enrica D’Aguanno coordinatore della Scuola di  Progettazione Artistica per l’Impresa. 

Il primo Festival riguardante la tematica della disabilità che possa far comprendere agli individui che una persona affetta da disabilità, deve essere rispettata e compresa come qualunque altro individuo.

Articolo precedenteCasoria, si presenta Comune Amico
Articolo successivoAfragola, rapina in tabaccheria arrestato casoriano da un carabiniere libero dal servizio (IL VIDEO)
Napoletano, neo diplomato in maturità scientifica a pieni voti, che ha delle grandi passioni ovvero diventare un bravo giornalista e un vero scrittore. Già da piccolo ero affascinato dal mondo della letteratura e dagli scritti classici, che hanno arricchito la mia conoscenza e la consapevolezza di continuare a scrivere per essere una persona migliore e riuscire così a combattere e sconfiggere i propri demoni. Per comunicare, descrivere emozioni e condividere esperienze lo scrivere è il mezzo perfetto per raggiungere questi obiettivi.