Home Senza categoria È morta l’architetto Zaha Hadid, aveva progettato la stazione Tav di Afragola

È morta l’architetto Zaha Hadid, aveva progettato la stazione Tav di Afragola

5193
0

Rendering-della-stazione-della-Tav-di-Afragola-Zaha-Hadid-Architects-Lutto nel mondo dell’architettura per la morte della sua regina Zaha Hadid; irachena di nascita ma naturalizzata inglese, è stata la prima grande donna architetto del mondo che ha saputo unire con le sue opere sparse per il mondo design, arte e architettura. Mondialmente riconosciuta l’archistar Zaha Hadid ha però avuto un particolare legame con l’Italia, suo il progetto del Museo Nazionale MAXXI di Roma, il quartiere City Life, ex Fiera di Milano e in Campania la Stazione Marittima di Salerno e la stazione Tav Napoli Afragola. Proprio quest’ultima opera tuttavia ha avuto una storia travagliata; il progetto presentato nel 2003 prevedeva il termine dei lavori per il 2008 ma ancora nel 2012 la stazione non era conclusa e i lavori erano stati addirittura sospesi per assenza di fondi. Soltanto nel 2015 i lavori di costruzione sono ricominciati e per agosto 2016 è attesa l’apertura al servizio passeggeri dopo otto anni d’imperdonabile ritardo per la progettista che non ha potuto vedere la sua opera finita e per Afragola che ha perso l’occasione di riqualificare il quartiere San Marco dove ha sede la stazione. Progetto architettonico ambizioso, pensata come la futura porta partenopea dell’alta velocità, la stazione ospiterà i treni ad alta velocità che non fermano alla stazione di Napoli centrale e prevede oltre allo snodo ferroviario una galleria commerciale, un parco naturalistico tecnologico ed un centro espositivo.