Lunedì 26 febbraio alle ore 20:45 alla Sardegna Arena va in scena Cagliari-Napoli, match che chiude la 26°giornata di campionato. Napoli che ha giocato a Cagliari in serie A per 31 volte: 9 sconfitte, 15 pareggi e 7 vittorie (di cui 3 per 0-1).

Azzurri sconfitti 4 volte per 1-0, 3 volte per 2-0 e 2 volte per 2-1; hanno pareggiato 7 volte per 1-1 (l’ultima nel 2013/14), 7 volte per 0-0 (l’ultima nel 2011/12) e 1 volta per 3-3, durante la stagione 2009/10.

Napoli sullo 0-2 grazie a Lavezzi e Pazienza, poi sotto per 3-2 e all’ultimo respiro, rete di Bogliacino per il definitivo 3-3. Partenopei che si sono imposti per la prima volta in casa dei sardi, nel lontano 1965/66, vincendo per 0-2.

In quell’occasione, decisiva la doppietta dell’argentino Sivori (col Napoli 12 reti in 65 presenze). Per la seconda vittoria, passano 28 anni ed ecco che si presenta nella stagione 1993/94: 1-2 con doppietta dell’uruguayano Fonseca.

La terza vittoria, nella stagione seguente, 1994/95: 0-1 con goal di Pecchia, anche questo in extremis. Dopo 16 anni arriva la quarta vittoria: stagione 2010/11 0-1 con sigillo di Lavezzi al 94’, grazie a un perfetto contropiede ben gestito da Cavani.

La zona Cesarini ha caratterizzato diversi Cagliari-Napoli, sia a favore dei rossoblù e sia a favore degli azzurri. La quinta vittoria è del 2012/13, sempre 0-1, con rete di Hamsik al 73’; per lui 6 reti al Cagliari, confermandosi anche all’andata al San Paolo.

Sesta vittoria nel 2014/15 per 0-3: Callejon, autorete di Balzano e Gabbiadini i marcatori. La settima e ultima vittoria, è della scorsa stagione (2016/17) ed è stato uno show azzurro, clamoroso 0-5: Mertens, Hamsik, Zielinski, Mertens e Mertens.

Tripletta da sogno per Mertens, 7 reti al Cagliari, la sua seconda vittima preferita dopo il Bologna (9 reti). Anche lui si è ripetuto all’andata, nel 3-0 di Fuorigrotta firmato da Hamsik, appunto Mertens e Koulibaly.

Cagliari-Napoli sarà diretta dal triestino Giacomelli, il quale ha già arbitrato il Napoli in questo campionato, sempre in trasferta e sempre in posticipo: Bologna-Napoli 0-3 (Callejon, Mertens e Zielinski) alla 3°giornata.

Nelle ultime 4 volte che Giacomelli ha arbitrato il Napoli in serie A, hanno segnato 3 volte Mertens e 2 volte Zielinski: Napoli-Palermo 2-0 nel 2015/16 (Higuain e Mertens), Pescara-Napoli 2-2 nel 2016/17 (doppietta di Mertens).

Poi Napoli-Genoa 2-0 nel 2016/17 (Zielinski e Giaccherini) e Bologna-Napoli 0-3 di questa stagione (Callejon, Mertens e Zielinski) già accennato prima. Un bilancio che sorride agli azzurri, con 3 vittorie su 4 sfide.

Anche nella stagione 2012/13 Cagliari-Napoli si giocava di lunedì sera, ma alle 19: vittoria per 0-1 con zampata di Hamsik. Inoltre le ultime 3 vittorie azzurre in Sardegna, sono arrivate dopo aver vinto in trasferta in coppa europea.

Nel 2012/13 Cagliari-Napoli 0-1 dopo AIK Solna-Napoli 1-2 in Europa League, nel 2014/15 Cagliari-Napoli 0-3 dopo Wolfsburg-Napoli 1-4 in Europa League e nel 2016/17 Cagliari-Napoli 0-5 dopo Benfica-Napoli 1-2 in Champions League.

Sia col Wolfsburg che col Benfica, l’arbitro era lo stesso: lo spagnolo Lahoz. In più pure in questa stagione Cagliari-Napoli, si presenta dopo aver vinto una coppa europea in trasferta: Lipsia-Napoli 0-2 in Europa League.

Per citare un film di Bud Spencer e Terence Hill, “Non c’è due senza quattro”? Infine nelle ultime 3 vittorie azzurre, hanno segnato: Hamsik, Callejon e Mertens. Manca Insigne all’appello, si riscatta lunedì sera?

Intanto Insigne è l’unico azzurro in goal in tutte le competizioni: ai preliminari di Champions League (Nizza-Napoli 0-2), in campionato (Napoli-Benevento 6-0, Spal-Napoli 2-3, Roma-Napoli 0-1, Napoli-Milan 2-1 e Napoli-Sampdoria 3-2).

Ai gironi di Champions League (Napoli-Feyenoord 3-1, Napoli-Manchester City 2-4 e Napoli-Shakhtar Donetsk 3-0), agli ottavi di finale di coppa Italia (Napoli-Udinese 1-0) e ai sedicesimi di Europa League (Lipsia-Napoli 0-2).

Dunque per Insigne 11 reti totali finora in stagione, a -9 dalle 20 della scorsa stagione. Ci si aspetta sempre molto da lui, per il folletto di Frattamaggiore. Cagliari-Napoli sarà la sua partita?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •