Apollo: non si tratta del nome del Dio greco del Sole, ma della nuova ondata di caldo che abbraccerà il nostro paese e tutta l’Europa.

Le temperature saranno in aumento e dovremo prepararci a più di otto giorni di caldo infernale.

Siamo solo in pieno aprile, in piena primavera, piena stagione di polline e tempo di allergia per parecchi, ma questo anticiclone sembra quasi preannunciare le temperature puramente estive.

Il lato positivo è, senza dubbio, il fatto che il clima favorevole farà sì che gli italiani, in particolare al Nord, dove si registreranno temperature più alte, potranno godersi i giorni compresi tra il 21 aprile (e quindi il weekend) fino al 25, Festa della Liberazione, magari approfittando di una bella giornata di mare o comunque organizzare una passeggiata all’aperto.

Purtroppo, più attenti dovranno essere tutti coloro che al periodo primavera associano il terribile “periodo allergia”: Apollo porterà con sé pollini, allergia, starnuti ed asma.

Fino ad oggi, la situazione sembrava essere apparentemente calma, probabilmente a causa di alcune piogge e di temperature non eccessivamente alte; con Apollo dovremo salutare momentaneamente questo periodo di stasi e trovare una soluzione ai continui starnuti e congiuntiviti.

Quale potrebbe essere un modo? Ad aiutarci è il Dottor Domenico Schiavino, responsabile dell’unità di Allergologia del Policlinico Gemelli di Roma, il quale afferma che l’ideale sarebbe sottoporsi al vaccino, trattamento sicuro ed efficace, evitando di imbattersi in patologie più gravi.

Il periodo giusto è sicuramente l’inverno, pertanto si consiglia, a chi non l’ha già fatto, di provvedere a tali rimedi a partire dalla prossima stagione.

Condividi su
  • 23
  •  
  •  
  •  
  •