A Casoria non pagano le carte Rei: è una cosa accertata ormai, e i richiedenti sono sul punto di perdere la pazienza.

I cittadini esprimono il proprio sfogo attraverso i canali dedicati, aspettano da mesi l’erogazione dei soldi che servono, ma per ora tutto resta fermo.

Vi presentiamo di seguito, l’amaro sfogo di una casoriana:”Sono una cittadina di Casoria,come me ci sono altre persone per questo reddito per inclusione e non abbiamo nessuna risposta. Andiamo all’assistenza sociale e non c’è nemmeno un dirigente per darci spiegazioni perché il sindaco non ha firmato il contratto e quindi non c’è nessuno. Mi dicono andate al comune a piazza Cirillo,andiamo li e anche qui nessun spiegazione..dicono solo “il sindaco non c’è” come dobbiamo fare.? poi ci siamo rivolti a l’Inps. E solo l’Inps mi ha risposto..e mi dicono che il comune di Casoria non ha mandato nessuna segnalazione. Bah questo é il comune di Casoria. Vergogna. E non mi rassegno scriverò questa cosa anche sul mattino di napoli. Questo é il comune di Casoria. Distinti saluti(…)”

A quanto pare, queste carte che dovrebbero erogare dei fondi ai cittadini più bisognosi, per il nostro comune sono ancora ferme.

Il consigliere Salma ci spiegato il motivo di questo blocco:”Le convenzioni in essere sono state sospese perchè il nostro sindaco Fuccio le vuole gestire lui in prima persona – prosegue – Non esiste a Casoria un dirigente addetto al settore, ma è tutto nelle mani del segretario generale, siamo allo sfascio totale…”

Condividi su
  • 34
  •  
  •  
  •  
  •  
  •