“Apprendiamo con stupore il cambio repentino di atteggiamento e posizione della consigliera campana dei Cinque Stelle Valeria Ciarambino, che da fustigatrice del Pd e del presidente Vincenzo De Luca oggi, alla vigilia del varo del governo cosiddetto giallorosso, appare folgorata sulla via di Damasco, esternando il proprio, stucchevole, entusiasmo verso quella che si può definire la più grande operazione poltronistica e spartitoria della storia repubblicana. Che siano i primi passi verso il governatore De Luca?”. Lo scrive Ermanno Russo, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, sulla sua pagina Facebook.

“Più stucchevole ancora è poi il timido tentativo di mettere le mani avanti, rilevabile nel passaggio in cui la collega Ciarambino dichiara che ‘sarà difficile, dovremo tenere gli occhi ben aperti, senza mai abbassare la gurardia’. Vorremmo dire alla consigliera pentastellata che gli occhi ben aperti devono tenerli i cittadini, perché in nome di un interesse di parte si cambia improvvisamente l’agenda del Paese, deviando dalla strada naturale delle urne”, prosegue Russo.

“Staremo a vedere se questo polpettone fatto di ritagli di programma dei grillini e del Pd, con l’aggiunta di ricette di sinistra sinistra, non risulti sin da subito indigesto per il Sud e, in particolare, per i campani, che dopo quattro anni di sceneggiate in aula tra il gruppo consiliare Cinque Stelle e De Luca, ora dovranno anche sorbirsi l’ipocrisia di una finta svolta, di un cambiamento annacquato da ambizioni e mire personali”, conclude il vicepresidente del Consiglio regionale campano.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •