Home Scienza & Tecnologia L’URP ti informa.

L’URP ti informa.

273
0

a cura di Angela Sivestre

Assistenza Sanitaria
La prescrizione dei farmaci

La prescrizione farmaceutica, a carico del Servizio Sanitario Nazionale, viene effettuata, principalmente, dal Medico o dal Pediatra di famiglia. Può essere compilata anche da Medici specialisti pubblici o da un Medico di famiglia al quale l’assistito è ricorso in via eccezionale al di fuori del proprio Comune di residenza; dal Medico del Servizio di Continuità Assistenziale solo in caso di urgenza.

La ricetta del ricettario unico regionale  consente il ritiro dei medicinali in qualsiasi farmacia della Campania. Ogni ricetta consente di ritirare 2 confezioni di farmaci (3 confezioni se sussistono le condizioni per la multiprescrizione es. esenzione per patologia). La ricetta ha validità 30 giorni fatte salve diverse disposizioni di legge.

I farmaci sono classificati in 3 gruppi:

fascia A: medicinali gratuiti, ad eccezione della quota fissa per ricetta(questo vale solo per i cosiddetti “farmaci equivalenti”, per  il farmaco con il Brand, cioè con marchio brevettato, bisogna pagare la differenza);

fascia C: comprende medicinali che sono a totale carico del cittadino. Una parte di essi può essere acquistata anche senza ricetta

  • fascia H: comprende medicinali di uso ospedaliero

*ASSISTENZA  FARMACEUTICA TERRITORIALE-

Erogazione farmaci in fascia  “ H”
Cosa fare
Presentare la richiesta  rilasciata dall’ospedale
Dove
Al  Servizio Farmaceutico del D. S.43 –Via A.De Gasperi43, Casoria
Quando
 Il Servizio Farmaceutico è aperto al pubblico il lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00 .
Responsabile Dott. G. Miale
Tel. 081/5406728
fax  081/5406715
Farmaci per malattie rare e Dispositivi Sanitari ( microinfusori, saturimetri, materiale di consumo)

Per richiesta farmaci per pazienti affetti da malattie rare

Cosa fare
-Presentazione dell’istanza ,su apposita modulistica , al front- office ;
-allegare all’istanza prescrizione specialistica rilasciata da una struttura pubblica;
-ritiro dei farmaci alla farmacia distrettuale.

Ossigeno liquido per Ossigenoterapia a lungo termine
La prescrizione di ossigeno terapia domiciliare a lungo termine (ossigeno liquido o talvolta anche gassoso) è prevista per le persone affette da insufficienza respiratoria cronica.

  • Cosa fare.
    E’ necessario che l’utente si rechi presso il front- office del D .S.43 per la presentazione dell’istanza ( su apposita modulistica) allegare all’istanza la prescrizione specialistica rilasciata dai seguenti  Centri prescrittori:
    -U.U.O.O. di Pneumologia e Fisiopatologia A.A.O.O.
    -I.I.R.C.S. “Pascale” e “Maugeri”
    Centri prescrittori  dell’ASL Napoli 2 Nord

* P.O. “S. Maria della Pietà” di Casoria Dipartimento di Medicina, U.O.C. di pneumologia e fisiopatologia respiratoria, Responsabile Dott.ssa Anna Zedda (non fa le visite domiciliari);

*P.O. “   S. Giovanni di Dio” Dipartimento Medicina, U.O.C. di Medicina Interna, Responsabile Dott. I. Russo

  1. b) la fotocopia della Tessera Sanitaria e di un documento di riconoscimento valido;
  2. c) l’OLT arriva direttamente al domicilio del paziente.

Per i pazienti intrasportabili la prima visita domiciliare viene fatta dalla pneumologa dell’Ospedale

  1. Giovanni di Dio di Frattaminore. Le visite successive saranno poi effettuate dallo pneumologo del D.S.43.La richiesta di visita domiciliare va sempre presentata al Distretto di Casoria, per i pazienti residenti a Casoria.

Ossigenoterapia a breve termine.

Dove rivolgersi
In caso di bisogno, il Medico di famiglia può prescrivere ossigeno gassoso per un utilizzo massimo di un mese.

Per richiesta fornitura Dispositivi Sanitari ( microinfusori, saturimetri, materiali di consumo ecc.)

  • Cosa fare.
    E’ necessario che l’utente si rechi presso il front- office del D .S.43 per la presentazione dell’istanza ( su apposita modulistica) allegare all’istanza
    -prescrizione specialistica rilasciata da una struttura pubblica;
    -fotocopia della tessera sanitaria e del documento di riconoscimento

Quanto costa.
 È gratuito
Dove rivolgersi
Sportello Unico Distrettuale D. S.43-tel.081/7051521
Responsabile Dott. G. Letico

Rimborso spesa di trasporto per microcitemici e dializzati che fanno richiesta
La ASL Napoli 2 Nord provvede al rimborso delle spese sostenute per il trasporto di soggetti microcitemici e dializzati.

Cosa  fare
Per richiedere il rimborso è necessario che l’utente sia in possesso di:
-dichiarazione su apposita modulistica(da ritirare al front office)dell’accompagnatore;
-diario clinico, rilasciato dalla struttura presso la quale si effettua la cura, che attesti il numero di trasporti per mese dell’ammalato;
– Procura notarile, nel caso in cui il rimborso spese debba essere ritirato non dal diretto interessato.

Qualora l’utente desideri l’accredito del rimborso spese, allegare ai documenti una dichiarazione di accredito indicante le coordinate bancarie.

Per ottenere il rimborso è necessario che l’utente consegni la documentazione sopra elencata all’Ufficio Protocollo del Distretto Sanitario. Riceverà comunicazione dall’Ufficio Assistenza distrettuale per il ritiro del mandato di pagamento.

  • Esenzione per patologia cronica o malattia rara

Gli assistiti affetti da patologie croniche o da malattie rare possono fruire dell’esenzione totale per gli accertamenti specialistici riferiti alla patologia e dell’esenzione parziale per i farmaci correlati alla patologia.

  • Cosa fare.
    Per ottenere l’esenzione è necessario presentare all’Ufficio del Distretto la seguente documentazione:
  • per patologia cronica

 Certificazione rilasciata da un Medico Specialista pubblico da allegare ad una domanda fatta su apposita modulistica da richiedere al front office

 presentare la richiesta di esenzione per patologia al front office, ove verrà rilasciata l’esenzione ticket per patologia

 portare l’esenzione al proprio Medico curante

  • per malattia rara

 esenzione ticket rilasciata dal Centro Prescrittore, ( abilitato a fare diagnosi di Malattia Rara)

 presentare questa esenzione al Dott. Dicuonzo presso il front office

 il Dott. Dicuonzo rilascerà l’esenzione distrettuale per malattia rara

 portare l’esenzione al proprio Medico curante 

  • La partecipazione del cittadino alla spesa sanitaria

Il ticket rappresenta la quota di partecipazione del cittadino alla spesa sanitaria. L’esenzione dal ticket esonera il cittadino dal pagamento di tale quota, parzialmente o totalmente.

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA (NEFROPATICI, CELIACI, etc).
Comprende l’erogazione di prodotti dietetici, presidi diagnostici e terapeutici , presidi sanitari per  soggetti affetti da morbo celiaco  e per soggetti nefropatici  

Cosa fare.
Presentazione dell’istanza (su apposita modulistica) alla scadenza della fornitura al front-ofice

Allegare all’istanza:
– prescrizione del medico specialista di Struttura Pubblica attestante la patologia ed il fabbisogno giornaliero degli alimenti ( solo la prima volta);
– il documento di riconoscimento valido dell’interessato o del genitore, nel caso si tratti di un minore;
– la Tessera Sanitaria.
-per il rinnovo l’autorizzazione precedente

Per i celiaci: è inoltre richiesta la certificazione di celiachia rilasciata da un centro prescrittore ( per il primo rilascio). Il rilascio dell’autorizzazione avviene in tempo reale.

Chi trovi. Personale amministrativo

Quanto costa. È gratuito

Dove rivolgersi. Front Office

Dott. G. Letico
Tel.081 7051521