In questi giorni molte sono le polemiche nei confronti del Governatore De Luca sulle sue dichiarazioni lasciate in merito ai navigator e agli LSU.
La Consigliera Ciaramella si è espressa in merito affermando: “la Regione non vuole creare nessun ostacolo alle opportunità di lavoro, soprattutto per i più giovani, bensì intendiamo rafforzare la battaglia contro il precariato. Affinché ciò accada non basta dire che per i navigator sono già appostate le somme per la stabilizzazione tra 2 anni ma è necessario sin da ora definire un percorso certo. Nostro obiettivo è e deve essere portare avanti con coerenza l’impegno alle stabilizzazioni, per questo è indispensabile che al tavolo con il Ministero si affronti anche il rispetto dell’accordo che prevede la stabilizzazione di chi è già precario da decenni, come i 3700 LSU e i precari della sanità. Il rischio altrimenti sarebbe di creare precari di serie A e serie B e di spostare sempre in avanti i problemi invece di affrontarli alla radice, con l’aggravante che per gli LSU questo Governo ha posto un termine al 31 ottobre prossimo. Vogliamo anzi che i Navigator vengano assunti a tempo indeterminato dall’Anpal. Per quanto riguarda gli  L.S.U. al momento vi sono 3.700 precari, per i quali scadono i finanziamenti nazionali il 31 ottobre. Bene quindi ha fatto De Luca a chiedere un tavolo nazionale urgente e il Ministero a rispondere, ora tutti adoperino il buon senso a favore dei cittadini e lavoratori”.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •