Home Politica L’opposizione attacca per la bandiera Ucraina

L’opposizione attacca per la bandiera Ucraina

403
0

I consiglieri comunali di opposizione: Mauro Baratto, Stella Cassettino, Orsino Esposito, Pasquale Fuccio, Alessandro Graziuso, Luisa Marro, Gaetano Palumbo, Vincenzo Ramaglia, Nicola Rullo, Angela Russo, Elena Vignati. Hanno firmato un documento in cui denunciano il mancato rispetto per la guerra in Ucraina per non aver esposto la bandiera di questo paese accanto sul pennone del Municipio come hanno fatto altre istituzioni.
“L’Amministrazione coerentemente alla indifferenza con la quale (non) governa la città, non ha avvertito neanche il bisogno di esternare seppur con un simbolo la partecipazione ai tragici eventi in parola.”
“Riteniamo, che la civilissima città di Casoria debba pur essa esprimere con un gesto simbolico la propria vicinanza al Popolo Ucraino attraverso l’esibizione sulla facciata del Municipio della bandiera della pace unitamente a quella della Nazione Ucraina.”
C’è da dire che in Italia sono molte le istruzioni che hanno deciso di esporre la bandiera ucraina oppure di colorare dei colori nazionali di questo paese i monumenti. Altre non lo hanno fatto. 

Articolo precedenteUcraina, le conseguenze economiche della guerra
Articolo successivoArpino, se il Comune cede le sedi all’Asl…
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli