Ecco che un nuovo cammino politico inizia per la corsa all’ amministrazione, tutti sono concentrati sull’ obiettivo con parole audaci e degne delle migliori massime esistenziali. Il popolo, ancora una volta, fa da spettatore a questo show che fa fatica ad impressionare e concretizzare una prospettiva che dalla maggior parte viene considerata utopia. Si leggono e si odono discorsi di unione, rinascita e cambiamento, ma tutto questo nelle strade non è presente. L’ aria che si respira è fatta di dubbio, paura e addirittura satira, perchè la politica ormai è diventata un circo dove ognuno può dire la sua e i cittadini rimangono amareggiati dall’ aver pagato un biglietto per uno spettacolo che fa acqua da tutte le parti! La delusione dilaga incessante, il futuro è una parola che viene sussurrata a bassa voce perchè non ha consistenza! Forse sarebbe il caso di iniziare a cambiare il concetto di campagna politica, non facendo la guerra al partito che si oppone, ma raggiungendo un’ intesa che non veda barriere politiche ma solo unione per un concreto obiettivo. Potranno anche essere parole al vento, eppure sento il bisogno costante di far presente che è pura follia percorrere la stessa strada ogni volta, una strada piena di crepe e che porta rovina lì dove già la rovina regna impetuosa e inarrestabile. Dico tutto questo da casoriano deluso politicamente e civicamente, nella speranza che qualcuno prenda coscienza del fatto che si ha una possibilità di cominciare a correggere gli errori per far spazio alle soluzioni!

Condividi su
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •