Home Eventi Lezioni itineranti nelle Stazioni dell’Arte di Napoli

Lezioni itineranti nelle Stazioni dell’Arte di Napoli

63
0

01_fermata_toledo_Napoli_672-458_resizeDa qualche anno, la città di Napoli, città multietnica e multiculturale, è annoverata tra le capitali europee del contemporaneo grazie alle stazioni metrò sempre più innovative ed eclettiche, che non smettono di ricevere premi. Da poco infatti è stato conferito, alla Stazione Toledo, già stazione più bella d’Europa,  il premio ITA, l’International Tunneling Association, ossia l’Oscar delle opere in sotterraneo, battendo Sidney e Gerusalemme. A tal proposito, a partire dal 9 dicembre, per 4 mercoledì, ripartiranno i focus tematici, a cura del gruppo ANM, sulle Stazioni dell’Arte. Si tratterà di vere e proprie lezioni alla scoperta del contemporaneo, grazie all’intervento di storici dell’arte, per sensibilizzare turisti stranieri e napoletani. Attraverso la narrazione delle opere d’arte, parti integranti della metrò napoletana, tutti potranno diventare fruitori di un immenso patrimonio pubblico. Qui il calendario dettagliato:

Mercoledì 9 dicembre, ore 10:30, Stazioni Università e Garibaldi: “Arte e vita quotidiana, dal design emozionale di Rashid agli “specchi” di Pistoletto.
Mercoledì 16 dicembre, ore 10:30, Stazione Piscinola: “FELImetrò: le utopie di Felice Pignataro prendono il treno”.
Mercoledì 23 dicembre, ore 10:30, Stazioni Toledo e Montecalvario: “Napoli, storia e identità di una città molteplice attraverso lo sguardo degli artisti”.
Mercoledì 30 dicembre, ore 10:30, Stazioni Toledo e Municipio: “Un itinerario d’arte tra storia e linguaggi contemporanei”.
Da ricordare che le visite dureranno circa 90 minuti e sono totalmente gratuite. La prenotazione è obbligatoria e va effettuata inviando una mail a infoarte@anm.it entro le ore 17:00 del lunedì precedente.

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteCasoria. Blitz della guardia di finanza in città, sequestrata merce contraffatta
Articolo successivoNasce “Cittadini per Casoria”, l’occasione per la rinascita della città
Storica dell'arte, addetta all'accoglienza turistica Regione Campania. Ama l'arte in tutte le sue poliedriche sfaccettature, dalla letteratura al cinema, dal teatro alle mostre museali, il tutto condito dalla passione per la cucina meridionale. La citazione che più la rappresenta appartiene ad Oscar Wilde:"Si può esistere senza arte, ma senza di essa non si può vivere".