Home Cucina Pratica Le ricette di Virginia: Tortine alle carote e mandorle

Le ricette di Virginia: Tortine alle carote e mandorle

190
0

Tortine alle carote e mandorle

Ingredienti per circa 8 tortine:

250 g di farina 00

200 g di carote

170 g di zucchero

2 uova

70 ml di olio di semi di girasole

50 g di granella di mandorle

un pizzico di sale

1 bustina di lievito per dolci

latte q.b. e solo all’occorrenza

Procedimento:

Setacciate la farina con il lievito per dolci e tenete da parte, in un ciotola. Sbucciate le carote, sciacquatele e tagliatele a pezzetti che andrete a frullare con qualsiasi mixer a immersione o robot a vostra disposizione. Tenete da parte le carote e in una ciotola capiente lavorate le uova intere con lo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo. Unite anche l’olio di semi,  la farina e il lievito setacciati in precedenza e un pizzico di sale. Lavorate il tutto con le fruste dello sbattitore e se occorre, unite un pò di latte per ammorbidire l’impasto. Unite anche le carote tritate e mescolate  bene tutti gli ingredienti, fin quando non saranno perfettamente amalgamati tra di loro. Distribuite l’impasto ottenuto negli appositi stampini (quelli da muffin per intenderci), riempiendoli poco più della metà. Decorate la superficie di ogni tortina con una manciata di granella di mandorle. Infornate in forno già caldo a 180° per 25 minuti massimo mezz’ora. Come dico sempre, regolatevi secondo i tempi di cottura del vostro forno. Appena la tortine alle carote e mandorle saranno pronte, fate intiepidire e poi servite. Buon appetito

Articolo precedentePalmieri (Più Sud): “Un’associazione per dare un contributo di idee alle politiche per il Mezzogiorno”
Articolo successivoCasoria, Fratelli d’Italia : Amianto nella Carducci, teatrino insopportabile della politica locale
Classe '85. Appassionata, entusiasta e molto curiosa. La cucina non è semplicemente un luogo dove ci si nutre. E' un posto magico dove si creano le basi per la condivisione e la convivialità. Diventare brava ai fornelli almeno quanto le mie nonne è la mia aspirazione Sorriso e buonumore scandiscono le mie giornate e quando trasmetto questo, attraverso un mio piatto, mi rendo conto di avere tutto."