Home Cucina Pratica Le ricette di Virginia: Peperoni lunghi farciti

Le ricette di Virginia: Peperoni lunghi farciti

197
0

Rubrica Gastronomica a cura di Virginia Familiari : Peperoni lunghi farciti

peperoni lunghi farciti sono molto gustosi e facili da preparare. Mangio spesso cereali in insalata o minestre ma ancora non li avevo utilizzati per riempire qualche ortaggio. Ieri a cena ho colmato questa lacuna proponendo questo peperoni lunghi farciti. Ho utilizzato l’orzo perlato che ben tiene la cottura e ben si sposa con il gusto unico dei peperoni. Per dare un tocco di gusto in più ho scelto i vivaci pomodori secchi preparati da mia madre, quindi alla calabrese con del peperoncino, la dolcezza dell’emmentaler e il sapore deciso del tonno.

Ingredienti per 4 persone:

4 peperoni lunghi

100 g di orzo perlato

Extra Vergine di Oliva  q.b.

50 g di pomodori secchi

120 g di tonno in scatola ben sgocciolato

100 g di emmentaler

sale q.b.

basilico per profumare

Procedimento:

Seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, cuocete l’orzo e poi, una volta scolato, lasciate intiepidire. Lavate i peperoni, privateli del picciolo e con in coltello a punta, scavate delicatamente l’interno. Eliminate tutti i semini interni. In una ciotola capiente versate due cucchiai di extra vergine di oliva, l’orzo, i pomodori secchi tagliati a striscioline e il formaggio tagliato a cubetti. Unite anche il tonno, qualche fogliolina di basilico e aggiustate di sale. mescolate il tutto e cominciate a farcire i peperoni, senza spingere troppo o si rompono. Una volta terminata questa operazione, sistemate i peperoni in una teglia capiente, leggermente oleata e salata sul fondo. Aggiungete anche mezzo bicchiere di acqua e ancora un pizzico di sale e un filo di olio sulla superficie dei peperoni. Ricoprite la teglia con carta argentata e infornate in forno già caldo a 200°  per 30 minuti. Verificate sempre i tempi di cottura del vostro forno. Servite i peperoni lunghi farciti profumando con altro basilico e buon appetito!

Seguimi anche su www.lagustosaidea.it

 

Articolo precedenteLa compagnia teatrale “Qui rido io” di Antonella Grieco, porta in scena al teatro Italia di Acerra, “Sta tutto scritto” ultimo lavoro di Katia De Rosa
Articolo successivoFinisce la striscia di risultati utili consecutivi: Napoli sconfitto senza alibi
Classe '85. Appassionata, entusiasta e molto curiosa. La cucina non è semplicemente un luogo dove ci si nutre. E' un posto magico dove si creano le basi per la condivisione e la convivialità. Diventare brava ai fornelli almeno quanto le mie nonne è la mia aspirazione Sorriso e buonumore scandiscono le mie giornate e quando trasmetto questo, attraverso un mio piatto, mi rendo conto di avere tutto."