ghi-1-1Nella famosa poesia di Leopardi, “Il Sabato del Villaggio” si descriveva una scena di vita quotidiana degli abitanti di un paese che si preparavano con ansia ed entusiasmo al giorno di festa. Anche i cittadini di Casoria, ogni fine settimana si preparano a trascorrere il giorno di festa, invasi dai rifiuti. In questo particolare momento oltre al mancato spazzamento Domenicale tanto agognato, dobbiamo assistere anche all’ennesima emergenza rifiuti. In qualsiasi contesto o situazione, le emergenze si gestiscono, durante le emergenze si studia il modo migliore, per risolverle, ci si impegna affinché l’emergenza faccia parte solo di un breve periodo temporale. Emergenza significa trovarsi in una particolare condizione di cose, in un momento critico che richiede un intervento immediato. Aldilà delle motivazioni che danno il via alle emergenze, la soluzione va trovata. La tragedia che ha purtroppo causato la morte di Stefano Basile, ha avuto anche conseguenze, come logico che sia, dal punto di vista amministrativo e penale. Abbiamo raccontato degli avvisi di garanzia, e delle inibizioni dei mezzi di Casoria Ambiente. Proprio questi fatti, stanno creando una situazione che di emergenziale comincia ad avere ben poco, e sta assumendo una brutta fisionomia, quasi uno stato di normalità. Era dalla crisi dei rifiuti di qualche anno fa, che Casoria non versava in uno stato così brutto. Rifiuti dappertutto, cumuli sparsi in ogni angolo della città, che rendono la città peggio di quello che negli ultimi anni è diventata. Una città martoriata, mortificata sotto lo sguardo preoccupato dei cittadini ma quasi indifferente di chi ha la responsabilità e il dovere di garantire il servizio. Passeggiare stamattina per la città è indice di coraggio, si sfida l’amor proprio, si ritorna con la mente indietro negli anni, quando tutto questo stava diventando normalità.   Un déjà vu certamente non piacevole, uno di quelli che non si vorrebbe mai avere. E’ nei momenti di difficoltà che si vede quanto le persone siano capaci di risolvere i problemi. In questo momento Casoria ambiente, sta dimostrando la staticità mentale per affrontare i problemi. Ci sono due modi di affrontare le difficoltà, modificarle o modificare se stessi in modo da affrontarle, in questo momento è evidente che entrambe le cose sono difficili d fare, è evidente che non tutti hanno lo stesso interesse per la città.

Condividi su
  • 62
  •  
  •  
  •  
  •