Home Emergenza COVID-19 L’ASL Na2 Nord avvia un nuovo approccio terapeutico con un nuovo farmaco...

L’ASL Na2 Nord avvia un nuovo approccio terapeutico con un nuovo farmaco per trattare il COVID-19

313
0
Parte dalla Asl Napoli 2 Nord una nuova procedura di cura al virus Covid-19. I medici della locale asl insomma, si danno da fare, ed oltre ad assistere i pazienti ricoverati, lanciano la sfida di un nuovo farmaco che sta dando buoni risultati. E’ un nuovo approccio terapeutico, sperimentato in quattro degli ospedali che fanno parte della Asl.
Il nuovo approccio terapeutico, per la prima volta, sperimentato su ben 23 pazienti, il numero più alto al mondo, in 4 ospedali della Provincia di Napoli: Pozzuoli, Ischia, Frattamaggiore e Giugliano, in collaborazione con un centro di ricerca farmaceutico di Boston, dà nuove speranze nelle cure al virus Covid-19-
Questo farmaco coadiuva nel bloccare l’enorme risposta infiammatoria ai polmoni, causata dal Covid19. Si è visto che l’infiammazione dei polmoni diminuisce dopo il trattamento con l’Eculizumab, un farmaco usato per curare alcune malattie rare. I risultati di questa sperimentazione saranno a breve pubblicati su riviste scientifiche di livello internazionale. Ne saranno autori tra gli altri tre primari del Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli: Francesco Diurno,della Terapia Intensiva, Fabio Numis, della Medicina d’Urgenza, Gaetano Facchini, dell’Oncologia. Un plauso ai medici degli ospedali della Asl Napoli 2 Nord. Intanto stamane come postato sulla bacheca social del Sindaco di Pozzuoli Figliolia, i sanitari dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli hanno ricevuto l’inchino delle forze dell’ordine per attestare la riconoscenza di tutti per il lavoro svolto a favore della collettività. Ecco in merito quanto dichiarato dal Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia”La città di Pozzuoli s’inchina! Un grazie agli infermieri, ai medici e a tutti gli operatori sanitari impegnati in prima linea nella lotta al coronavirus. Ed un augurio a tutti i pazienti ricoverati”.  Figliolia  si unisce al gesto compiuto questa mattina dalle forze dell’ordine all’esterno dell’ospedale Santa Maria delle Grazie e rivolto a tutti gli operatori sanitari impegnati nella lotta contro il covid-19. Le pattuglie allineate all’ingresso del nosocomio hanno fatto suonare tutte le sirene e poi gli agenti hanno rivolto un lungo applauso di ringraziamento a infermieri, medici e paramedici. “Solidarietà e partecipazione da entrambi i fronti – ha aggiunto il primo cittadino -, da parte di chi è impegnato in strada per tutelare la sicurezza e di chi lotta in ospedale per salvare vite umane. Collaborazione e rispetto reciproco. A tutti loro il nostro immenso grazie!”