Home Senza categoria L’appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace è arrivato in terra Partenopea.

L’appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace è arrivato in terra Partenopea.

78
0

VEDI-NAPOLI-E-POI-PACESabato 4 ottobre in Piazza del Plebiscito dalle ore 16:00 alle 19:00, il Sermig e la Diocesi di Napoli hanno organizzato il quarto grande Appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace. Il Sermig (Servizio Missionario Giovani) muove principalmente dall’intenzione di avvalersi delle opere di giustizia per sconfiggere la fame e promuovere lo sviluppo del senso di solidarietà verso i più poveri per fare maggiore attenzione ai giovani, cercando assieme a loro una strada alternativa per costruire una civiltà fraterna fatta di pace e rispetto reciproco. Su espresso desiderio del Cardinale Crescenzio Sepe, questo incontro segnerà l’inizio del percorso di Pastorale Giovanile. Gli appuntamenti  Mondiali dei Giovani della Pace hanno inizio negli anni ’90 dall’incontro del Servizio Missionario Giovani  e del suo fondatore, Ernesto Olivero, con migliaia di giovani, credenti e non. Sin dai primi incontri è emersa una notevole spaccatura generazionale e si è avvertita da subito una travolgente necessità di creare forti ed efficaci presupposti di dialogo. Si è venuta perciò a creare la possibilità per le giovani generazioni di farsi ascoltare dai Potenti della Terra sulle influenti tematiche della cultura, della spiritualità, della politica e dell’economia. La tematica scelta per la tappa Partenopea sarà quella della “Coscienza”. Il grande incontro che vedrà protagonisti giovani e adulti provenienti sia dall’Italia sia dall’estero ha l’ambizione di risvegliare le vocazioni personali, le intuizioni e le motivazioni profonde di ognuno. “Solo la coscienza ti aiuta a dire i sì e i no di cui la tua vita e il Mondo hanno bisogno. Perché il Mondo può cambiare: un miracolo che può esplodere solo quando la coscienza si risveglia in me, in noi, in tutti”.

 

Articolo precedenteCampionato Promozione. Scontri al termine della gara tra Rione Terra e Afragolese
Articolo successivoFrattamaggiore. Cade tetto di un capannone, muore imprenditore.
Sono bella colorata e mai condizionata. Possiedo un tratto deciso e pungente. Anche se più volte temperata non mi sento affatto consumata. Rompiscatole matricolata, evidenzio in rosso ogni giustizia mancata.