La terra dei fuochi non finisce mai di sorprendere. Proprio ieri un sessantacinquenne A. D., come riportato da Nanotv, è stato arrestato in quanto aveva appiccato un rogo con rifiuti tossici e pericolosi, gomme, materassi, ingombranti, eccetera, nei pressi di Via Elba proprio vicino ai grandi centri commerciali Ikea e Leroy Merlin.

L’uomo è stato “beccato sul fatto” dalle videocamere di sorveglianza di Casori

a. Proprio negli ultimi tempi il commissario prefettizio Santi Giuffrè avrebbe predisposto un’azione per evitare questo e altri episodi simili.

Non solo. Di recente, ben due ditte, una a Casoria un’altra ad Acerra, sono state ritrovate con all’interno depositi di rifiuti altamente tossici.

Entrambe le imprese si occupavano di stoccaggio di rifiuti speciali e pericolosi e sono state trovate non a norma sia come costruzione, che come strumenti utilizzati per le operazioni.

Le società hanno ricevuto pesanti sanzioni.

Oggi pomeriggio un altro rogo è stato avvistato nel cielo intorno alle 14 e un fumo nero ha reso l’aria irrespirabile per diverso tempo.

E’ cominciata la “bella stagione” e con essa la stagione degli incendi; se si comincia già dalla primavera, purtroppo, i cittadini hanno ben poco da stare allegri!

Condividi su
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •