Home Cronaca & Attualità La delegazione della città di Anversa visita Casoria per le azioni di...

La delegazione della città di Anversa visita Casoria per le azioni di rigenerazione urbana

124
0

COMMISSARIO PREFETTIZIO SILVANA RICCIOLa delegazione della città di Anversa (Lead Partner) del network di città denominata “Growth by reconversion” (Antwerp, Barcelona, Casoria, Düsseldorf, Solin, Vienna) ha visitato la città di Casoria nei giorni 21 e 22 dicembre ultimo scorso, per verificare l’avanzamento del programma locale, l’organizzazione della struttura e visitare i luoghi della città più significativi per le azioni di rigenerazione urbana in corso di elaborazione.
La delegazione di Anversa, composta da Maarten Van Tuijl (lead expert) e Isabelle Verhaert (network coordinator), accompagnata dai rappresentanti tecnici dei settori Lavori Pubblici e Pianificazione Controllo del Territorio, nella giornata del 21 dicembre ha visitato il centro storico, la corona del XX secolo (edificazioni dagli anni del dopoguerra), le aree dismesse della Rhodiatoce e della ex Resia. Successivamente il percorso di visita ha interessato il Quartiere Stella (come esempio di parti urbane di origine abusiva), ed il Quartiere di Edilizia Residenziale Pubblica del Parco dei Pini, di recente oggetto di un programma di riqualificazione urbana e sociale, candidato al bando emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Pari Opportunità. Sono state illustrate le strategie di rigenerazione individuate dal Piano Urbanistico Comunale adottato nel settembre 2013, per le aree dismesse e per gli ambiti urbani di origine abusiva, ed il progetto di riqualificazione urbana e sociale per il Parco dei Pini, in particolare per quest’ultimo è stata sottolineata la peculiarità che insieme alla previsione di opere di riqualificazione sono state ipotizzate significative azioni in campo sociale come la creazione di un “Centro Servizi per le Famiglie”.
Nel pomeriggio la delegazione di Anversa ha preso parte al Laboratorio di Urbanistica Partecipata organizzato dal sbs_LAB (working team del Comune di Casoria) presso il CAM (Contemporary Art Museum) con un primo gruppo di stakeholders locali, destinato ad aumentare nelle attività programmate per il mese di gennaio 2016. E’ stata illustrata la metodologia che si intende attuare nelle attività di partecipazione, il programma da attuarsi entro febbraio 2016, ed infine si è tenuto un primo incontro, in cui i delegati di Anversa hanno potuto partecipare ed interagire con i rappresentanti di alcune associazioni locali.
VISITA 2Nella giornata del 22 dicembre, si è tenuto un seminario presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” (DARC) sul tema “Growth by reconversion”, in cui tra gli altri sono intervenuti i proff. Enrico Formato, Michelangelo Russo e gli stessi ospiti stranieri Isabelle Verhaert e Maarten Van Tuijl. Si è dibattuto sulle varie esperienze di riqualificazione attuate in varie nazioni, ed in particolare sono stati illustrati i programmi urbani della città di Anversa per il prossimo decennio.
Nel pomeriggio si è tenuto l’incontro tra la delegazione di Anversa ed il Commissario Prefettizio della città di Casoria, Prefetto Dott.ssa Silvana Riccio, nell’ambito del quale sono stati approfonditi i temi del programma URBACT III a cui partecipa Casoria, sottolineando che la peculiarità di tale programma è da ricercarsi nello scambio di esperienze e da queste imparare per migliorare la vivibilità delle città, ed incrementare la coesione tra le varie realtà dell’Unione Europea. Per la Commissione Prefettizia erano presenti all’incontro anche la dott.ssa D’Ovidio e la dott.ssa Sorrentino che coadiuvano il Prefetto Riccio.
Il prefetto Silvana Riccio ha sottolineato in tale occasione alcuni nodi problematici che caratterizzano il territorio comunale, da quelli ambientali, alle esigenze di rigenerazione urbana e le difficoltà di varia natura che si incontrano nelle realtà urbane come la città di Casoria nel perseguire obiettivi di rigenerazione e riqualificazione.
VISITA 1A conclusione degli incontri, i rappresentanti di Anversa hanno dichiarato che: “… la città di Casoria ha dimostrato di aver strutturato un’efficiente organizzazione, e che nell’attuazione degli impegni assunti con il programma URBACT III non si rilevano ritardi, ma che essi si trovano in una fase avanzata del lavoro….”, inoltre con la concretezza che contraddistingue l’approccio delle nazioni del nord Europa hanno rimarcato che: “…. l’importante è perseguire con coerenza e continuità la realizzazione dei programmi elaborati, è impossibile ribaltare una condizione critica in un breve lasso di tempo, ma ciò non deve impedire di costruire il futuro giorno per giorno con un lavoro paziente e costante…”.
Il Commissario Prefettizio, la dott.ssa Silvana Riccio ha infine sottolineato l’importanza della partecipazione della città di Casoria al programma URBACT III e si è detta molto fiduciosa sugli esiti delle successive fasi di elaborazione di programmi di riqualificazione e rigenerazione urbana.

Articolo precedenteAfragola. Possedeva 110 chili di botti, in manette una 44enne del luogo
Articolo successivoCaivano. Presentato il progetto di bilancio partecipato. L’assessore Orefice: “Un esperimento di cittadinanza attiva”
Laureato in Giurisprudenza con una tesi sulla Storia della Giustizia in Terra di Lavoro, vive a Casoria, è appassionato di storia della Chiesa, studioso di agiografia cristiana, ed è il blogger del sito La Voce del Santo. Collabora con la Biblioteca di Sant’Antonio di Afragola ed è uno dei bibliotecari abilitati all’inserimento dei dati nel Polo sbn di Napoli.