Per gli appassionati della Pallanuoto di Casoria, domani sera ci sarà la possibilità di vedere una partita di cartello nella Piscina sita all’interno del Palazzetto dello Sport di Via Michelangelo a Casoria. La gara che si disputa domani sera è l’ ultima del girone di andata. Un vero e proprio derby campano con la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno che manca, per gli amanti delle statistiche, da sette anni, dal 2013 anno della promozione della Canottieri in A/1.
Dopo la sconfitta subita sabato a Trieste, per la Canottieri, domani contro la formazione salernitana, l’imperativo è quello di tornare a vincere per la classifica e per il morale che in una squadra giovane come quella giallorossa è fondamentale.
I ragazzi del Molosiglio devono tentare di ripetere la gara vittoriosa disputata, proprio qui prima della sosta, con la Florentia per tenere accese le speranze di salvezza. Dovrebbe essere della partita anche il canadese Halajian, assente a Trieste in via precauzionale per controllare le conseguenze di un trauma cranico. In settimana si è sottoposto ad una tac che fortunatamente ha dato esito negativo.
“ E’ un derby difficile per i valori che esprimono in questo momento le due squadre. Per lo spettacolo penso invece che sarà un derby bello perchè la Rari è molto seguita dalla sua tifoseria e spero che da parte nostra ci sia una decisa presenza – ha detto Christian Andrè, allenatore della Canottieri – La loro forza non è casuale, è il frutto di una programmazione quinquennale molto importante con tre giocatori come Elez, Tomasic e Coccovillo che stanno facendo un campionato eccezionale. E’ anche vero che fatta eccezione delle prime quattro noi dobbiamo giocarcela con chiunque. Siamo pronti quindi a dare battaglia e cercare di mettere la Rari in difficoltà”.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •