thelegati (1)Disco in bilico tra le radici più tradizionali del blues con influenze Texas e Chicago, e una ricerca di modernità che ben si adegua alle sonorità attuali, dove la componente afroamericana originaria si arricchisce di suggestioni rock, stoner e addirittura desert. Frutto di un processo di ricerca e sperimentazione sonora, Zitto Chi Sape ‘O Juoco è il titolo di un lavoro composto da otto canzoni con testi in dialetto napoletano, album che delinea l’identità di una band, i Thelegati, maturata in quella proiezione di America sviluppatasi ai piedi del Vesuvio. La napoletanità che trasuda ad ogni nota blue, si armonizza attraverso la fusione del dialetto napoletano, ironico e sagace, unito ad atmosfere che sanno di tabacco e Jack Daniel’s invecchiato. I Thelegati producono al South Rock Studio di Napoli un disco che potrebbe tranquillamente essere stato concepito nella polvere di un altro sud, quello d’oltreoceano, alla quale Zitto Chi Sape ‘O Juoco guarda con spirito creativo e la personalità artistica di chi, partendo dalla tradizione, sta cercando il proprio sound e la propria voce. La prima avventura discografica che i Thelegati affrontano, parafrasando la traccia 4 di questo esordio, senza paura.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •