Si è svolta all’I.S.I.S Andrea Torrente di Casoria la  3 edizione del concorso allievi barman

Madrina d’eccezione la Dottoressa Silvana Di Martino sempre pronta ad occuparsi di problematiche sulla salute degli adolescenti

Ed in particolare del “ bere consapevole”rassicurando che le nostre tradizioni ed abitudini a tavola ci dicono che un buon bicchiere di vino non ha mai fatto male a nessuno,anzi  al contrario il vino ricco di antiossidanti e polifenoli in particolare il resveratolo, contenuto negli acini d’uva rossa tende ad attenuare il senso di fame,ed inoltre serve ad  abbassare la produzione dei radicali liberi, che nuociono gravemente alla salute, ed inoltre bere in compagnia è sinonimo di convivialità ,quindi bere bene in maniera naturale preferendo magari aperitivi analcolici o alcolici ma senza esagerare, fa si che il bere non diventa patologia con tutte le conseguenze del caso, un giovane dipendente dall’alcool è sicuramente un adulto con patologie.

Una dose innocua è una soglia oltre la quale si rischia di diventare bevitori eccessivi con gravi conseguenze legate al fegato come  epatiti cirrosi e senza considerare le calorie che da buon nutrizionista prevedono l’ obesità ed allora beviamo con moderazione

Condividi su
  • 48
  •  
  •  
  •  
  •