La Regione Campania, attraverso il Fondo Unico dello Studente istituito dal MIUR, aiuta gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado provenienti da famiglie con reddito basso, ad avere maggiori opportunità di svago e conoscenza, ma anche a costruirsi un futuro migliore investendo in sapere e cultura.

Per tale scopo ha decretato l’assegnazione di 14.054 borse di studio, ognuna dal valore di 400 euro, attraverso cui acquistare libri di testo, prodotti, beni e servizi finalizzati a concedere maggiori opportunità di crescita culturale e formativa.

Il bando è rivolto alle studentesse e agli studenti frequentanti la scuola secondaria di II grado del sistema nazionale di istruzione (scuole pubbliche e private “paritarie”) della Regione Campania.

Per poter accedere al bando è necessario essere in possesso dell’attestazione ISEE 2019 (l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore ad € 15.748,48.

La domanda può essere presentata esclusivamente attraverso la piattaforma on line dopo essersi registrati.

Non sono ammesse altre modalità (raccomandata, consegna a mano ecc.). La presentazione delle domande dovrà essere effettuata, a pena di esclusione, da uno dei genitori o da chi ne ha la potestà, o dallo studente beneficiario, se maggiorenne.

Il sistema di registrazione è davvero semplice e richiede pochi minuti, basta essere muniti degli strumenti giusti! Per presentare la domanda per la borsa di studio ioStudio 2018/2019 è indispensabile:

– Modello ISEE in corso di validità.

– Documento d’identità in corso di validità e codice fiscale (tessera sanitaria) dello studente;

– Documento d’identità in corso di validità e codice fiscale (tessera sanitaria) di almeno un genitore/tutore se lo studente non è maggiorenne.

Ci sono ancora pochi giorni per presentare le domande, il termine ultimo di presentazione è infatti il

21. MARZO.2019 (entro ore 15:00), al seguente indirizzo https://iostudio.regione.campania.it/

Per facilitare la compilazione della domanda, è necessario conoscere l’indirizzo ed il codice meccanografico

dell’Istituto Scolastico di appartenenza (Plesso principale, non succursale).

Verificate, se siete interessati, requisiti e modalità d’accesso al bando. Bastano pochi minuti.

Condividi su
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •