Home Cultura Inquinamento acustico: il rumore velenoso per noi e per gli altri

Inquinamento acustico: il rumore velenoso per noi e per gli altri

491
0

Ho pensato di affrontare questo argomento proprio dopo essermi concentrato sui rumori che sento ogni giorno,le strade della città sono affollate e caotiche.

Ciò che mi sconcerta è il terribile inquinamento che c’è nell’aria prodotto dai rumori, clacson e voci nervose che come un tutt’uno prendono parte alla confusione generale.

Si dice che il silenzio è d’oro ma qui non credo sia così, non che si possa stare sempre in silenzio, ma quando questo cessa di esistere allora nasce il problema.

La giungla urbana è un macchinario inquietante che come un organo distorto produce suoni antipatici e fastidiosi.

Dobbiamo avere più rispetto per le nostre orecchie cercando di amplificare il suono del silenzio, bisogna ascoltare il battito del cuore per capire dove sia lo sbaglio.

La tranquillità è un diritto essenziale, riesce a spazzare via le incertezze e intensifica la nostra determinazione.

Articolo precedenteDegrado Cittadino Parte Sesta: una città pulita è affascinante per il cuore e l’anima
Articolo successivoL’antica arte del Karate approda a Casoria: gli allievi della “Shotokan Karate Club Casoria” danno prova della loro bravura
Scrittore di romanzi sotto lo pseudonimo di Vincent Abberline,diplomato in Scienze Sociali nel 2009,presso il Liceo Poli specialistico Gandhi di Casoria. Amante dei grandi classici,della filosofia decadentista e della cronaca introspettiva.