Home Scienza & Tecnologia Indomabili condizioni climatiche e primi malanni di stagione.

Indomabili condizioni climatiche e primi malanni di stagione.

112
0

influenza-770x530Ad ogni cambio di stagione, oltre a ribaltare letteralmente l’ordine nei nostri armadi, quasi sempre ci tocca fare i conti con i primi accenni di spossatezza che ci costringono a riaprire il mobiletto delle medicine. Quest’anno Il Giornale di Casoria vi propone una serie di semplici rimedi per evitare di imbottirsi di farmaci e vedersi costretti a rimanere a letto; ecco per voi affezionati lettori alcune alternative per prevenire gli odiosi malanni stagionali. La parola d’ordine è “igiene”. La prima regola da rispettare è curare la pulizia personale e dell’ambiente circostante. Potrà sembrare banale ma la prima pratica a cui prestare attenzione è quella di lavare frequentemente le mani. Si impedisce in questo modo a germi e batteri di proliferare e diffondersi facendo largo ai virus. Sarà strano ma è altamente sconsigliato l’uso di prodotti antibatterici poiché essi, nonostante la loro diffusa popolarità, consentirebbero ai germi di sviluppare una sorta di immunità a qualsiasi altro trattamento. Si otterrebbe, quindi, un effetto paradossalmente contrario a quello desiderato. Altrettanto importante è  l’ambiente in cui ci troviamo. E’ molto importante assicurare un’adeguata pulizia di casa; limitare l’utilizzo di detergenti chimici può aiutare. Una buona areazione degli ambienti interni poi garantisce ai nostri polmoni una migliore qualità dell’aria che respiriamo. Igiene anche interno curando l’alimentazione. Portare a tavola frutta e verdura fresca di stagione permette all’organismo di ricevere tutte le vitamine utili a sviluppare le naturali difese immunitarie che occorrono. Di qui il detto “una mela al giorno …”. Di conseguenza si consiglia di evitare, se non addirittura eliminare completamente, i cosiddetti cibi spazzatura. Questo però è un tasto dolente; occorrerebbe essere persone particolarmente coraggiose e fortemente capaci di andare controcorrente per rinunciare alle molteplici tentazioni pubblicizzate delle industrie fino allo sfinimento … Ottimo e rivoluzionario è poi l’uso delle spezie in cucina. Buoni alleati sono il peperoncino, l’origano, il rosmarino, il curry e lo zenzero. Ultimo rimedio antivirale naturale, non per importanza, è quello del relax. Nella giungla in cui viviamo potrebbe risultare molto difficile e in certi casi addirittura impossibile. L’accumulo di stress è però un malefico complice dei virus, i quali trovano facilmente spazio per l’assedio avendo indebolito le difese immunitarie. Assicurarsi un giusto riposo notturno, riuscire a ritagliare del tempo per sé stessi e magari cimentarsi in qualche pratica rilassante come lo yoga e la meditazione, sarebbe l’ideale per garantirsi una salute psicologica migliore e certamente pronta a combattere fastidiosi intoppi. Quelle elencate altro non sono che buone abitudini le quali, se osservate con cura, possono evitare di incorrere in fastidiose scocciature. Tentar non nuoce.

Articolo precedenteFrattese corsara a Montalto mentre l’Aversa ottiene un prezioso pari al Granillo
Articolo successivoKen Russell, il cinema come danza estatica.
Sono bella colorata e mai condizionata. Possiedo un tratto deciso e pungente. Anche se più volte temperata non mi sento affatto consumata. Rompiscatole matricolata, evidenzio in rosso ogni giustizia mancata.