Home Casoria Il Polo Diabetologico del Distretto Sanitario di Casoria, ASL Napoli 2 Nord,...

Il Polo Diabetologico del Distretto Sanitario di Casoria, ASL Napoli 2 Nord, arriva sui social

420
0

Presso il Distretto 43 – Casoria, c’è il Polo Diabetologico a cui afferisce una popolazione di circa 150.000 abitanti provenienti dai comuni di Casoria, Arzano e Casavatore.
Esso svolge una funzione di presa in carico multidisciplinare del paziente diabetico con problematiche complesse, assicurando una gestione globale della patologia diabetica e delle patologie più frequentemente ad essa correlate. Tutti gli ambulatori del Centro Diabetologico sono gratuiti.
In questo periodo di emergenza a causa del Covid-19, è stata privilegiata la modalità online,per l’accesso alle prestazioni sanitarie.
Ed in quest’ottica è nata l’idea alla diabetologa, Dott.ssa Nicoletta De Rosa (Referente del Polo di Casoria),di creare un gruppo su facebook, per incontrare virtualmente non solo i pazienti, ma quanti vogliono dialogare e approfondire tale tematica.
L’idea ha trovato subito il consenso del Direttore Sanitario del D.S.43 ed anche degli altri due diabetologi, Dott.ssa Concetta Aragiusto (Responsabile aziendale Diabetologia Territoriale) e del Dott. Diego Carleo, nonchè di tutto il personale afferente al Polo stesso, oltre che del Direttore del Distretto 42(Arzano-Casavatore), dott. Michele Alfè competente per territorialità.
Scopo di questa pagina come afferma Natale Prattico’, direttore del D.S.43, in un periodo ancora di Emergenza Covid-19, è quello di fornire, attraverso i social, informazioni utili agli utenti ed agli operatori, riducendo i contatti.
Infatti, fino al 30 giugno è possibile effettuare solo nuove visite, classificate, qualora il Medico di Medicina Generale ne ravveda le condizioni, con codice U (urgente) o B (breve), nonché prime visite prenotate antecedentemente all’Emergenza Covid.
Per quest’ ultime i pazienti saranno contattati telefonicamente dagli operatori distrettuali per verificare se sussiste ancora la necessità, ed in caso affermativo per effettuare un triage telefonico.
Per quanto concerne invece le nuove visite, si fa presente che solo con i codici U e B, le stesse potranno essere prenotate direttamente per mail dai Pediatri di Base per i loro piccoli pazienti, mentre gli adulti potranno inviare la prescrizione all’indirizzo mail prenotazioni.ds43@aslnapoli2nord.it, aggiungendo un recapito telefonico per essere richiamati. Solo per coloro che sono impossibilitati ad utilizzare questa modalità, che serve a prevenire i contagi, potranno produrre la prescrizione al front-office del distretto nelle mattinate feriali, dove il personale addetto al filtro ne misurerà prima la temperatura corporea per consentirne l’ingresso.
“Questa pagina servirà per darvi ulteriori e più dettagliate comunicazioni. Un ringraziamento a tutti, anche alla “pazienza” dei pazienti, nella speranza che l’Emergenza presto possa cessare con il ritorno alla “normalità”.
Queste dunque le parole con le quali il Direttore del D. S.43, ha inaugurato la suddetta pagina Facebook, a cui sono seguiti puntuali i post dei diabetologi per comunicare subito importanti notizie come l’attivazione del Servizio di Telemedicina che si può richiedere con l’impegnativa per ” Visita diabetologica in televisita/telesalute”. E’ possibile effettuare l’eventuale pagamento del ticket ai punti ASL o bonifico al seguente IBAN: IT12J0306940103100000300008. Il paziente deve Inviare la richiesta alla mail diabetologiacovid.ds43@aslnapoli2nord.it con recapito telefonico per essere contattato dal diabetologo.
Il teleconsulto è una innovativa modalità di interazione e comunicazione tra i MM.MM.GG e il team specialistico diabetologico che consente l’analisi del “caso” attraverso la consultazione via Internet della sua cartella clinica. L’analisi avviene on-line oppure in modalità off-line e puo’ in molti casi sostituire la visita del paziente presso le Strutture Specialistiche.
E’ importante rilevare che il gruppo ha riscosso notevoli consensi, sono ,infatti, già 500 le persone che vi hanno aderito, con tanto entusiasmo e voglia di imparare ed informarsi sulle modalità di approccio ad una patologia, come quella diabetica, con considerevoli risvolti sociali e psicologici,ed un’incidenza più alta al Sud, rispetto alle Regioni del Nord Italia, così come riportato dagli studi epidemiologici a cura sia del Ministero della Salute che delle varie associazioni di diabetologia .
Attraverso questo gruppo ,viene inoltre incentivata una sana alimentazione, che costituisce la prima regola per prevenire il diabete ed è parte integrante di un corretto stile di vita.
Tante dunque sono le indicazioni utili ,per tutelare la nostra salute ,che gli specialisti suddetti sono in grado di fornirci appropriatamente,anche attraverso i social.

Articolo precedenteSalvatore Iavarone – Coordinatore dei Verdi dell’Area a Nord di Napoli
Articolo successivoCasoria: Anci, tre deleghe per il sindaco
Sono laureata in sociologia e scienze religiose. Sposata con Rino ho due figlie, Marianita psicologa e attrice, Anna universitaria, poi ci sono in famiglia anche Brando e Luki due cani che ormai sono considerati a tutti gli effetti componenti del nostro nucleo familiare ed una coppia di merli che da anni occupano abusivamente il mio giardino. Sono la responsabile URP del D. S.43 di Casoria. Oltre al lavoro e alla famiglia a cui dedico la maggior parte del mio tempo, faccio volontariato nel doposcuola parrocchiale. Amo leggere fin da quando ero bambina, la mia autrice preferita è Elsa Morante, ma anche Umberto Eco non mi è indifferente. Non vorrei però tralasciare Manzoni, di cui fin dalle scuole medie sono stata fans appassionata, anche negli anni caldi della contestazione, in cui veniva considerato antiquato e superato da tutti i miei amici. Tra i poeti ,preferisco Eugenio Montale ed Orazio. Questa in breve sono io.