C’è un po’ di tutto nel pomeriggio napoletano di Napoli-Samp: il ritorno alla vittoria degli azzurri: il ritorno al gol di Insigne, la conferma di Milik, manca solo il gol di Quagliarella, napoletano, che avrebbe superato Batistuta segnando per 12 gare consecutive. Un gran primo tempo quello degli azzurri, la Samp non ha mai tirato in porta, annullata come Quagliarella e tutto l’attacco doriano. Nel Napoli Maksimovic dopo la pessima prova di San Siro, si piazza al centro della difesa vicino a Koulibaly e Hisaj ritorna titolare a destra. A centrocampo Allan, Hamsik e Zielinski autore di una grande prova. Da lui partono le ripartenze e le azioni più pericolose del primo tempo. Dopo 25’ il Napoli passa in vantaggio con Milik che finalizza un’azione di Callejon sulla destra, cross basso e tocco vincente del polacco al dodicesimo centro in campionato.

Palla al centro ed ennesima ripartenza degli azzurri, ancora Callejon che si accentra e trova il corridoio giusto per Insigne che non ci pensa due volte e dal limite incrocia battendo Audero. Uno-due micidiale che corona una grande prova. Per Insigne ottavo centro, ma soprattutto il ritorno al gol dopo tre mesi.

Quagliarella ci prova un paio di volte a battere il record e riaprire la partita ma non è stata la serata giusta. Milik segna il tre a zero, ma dopo il controllo VAR il gol viene annullato per fuorigioco

Le sostituzioni di Giampaolo non portano al risultato sperato, il Napoli continua a dominare e allo scadere una punizione fischiata da Pairetto, diventa rigore dopo la consultazione del VAR. Verdi segna il 3-0 che registra la fine della partita.

A fine partita e soprattutto a mercato chiuso arriva la doccia fredda per i napoletani. Molto probabilmente è stata l’ultima partita di Hamsik con la casacca azzurra. Lunedì dovrebbe firmare per il Dalian, squadra cinese. Un affare da 15/20 milioni per il Napoli e 9 all’anno al giocatore. Hamsik, in lacrime, ha salutato il pubblico del San Paolo, lui che ha trascorso 12 anni in questa squadra stabilendo il record di presenze(519) e di gol (121). Ancelotti in conferenza stampa, ha dichiarato di accettare la scelta del giocatore pronto ad una nuova esperienza, ma sotto sotto, il tecnico emiliano sa di perdere una pedina importante sia in campo che fuori. Tanti i messaggi dei tifosi sui social, che attoniti e increduli, salutano un campione che ha saputo onorare e rispettare Napoli e i suoi tifosi.

Ad majora Marek

 fonte foto (ritaglio da Gazzetta.it)

Condividi su
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •