Il Napoli debutta nella Coppa Italia 2019-2020, insieme alle altre big del campionato. La griglia della Coppa è decisa dalle prestazioni dell’anno precedente, quando gli azzurri si piazzarono secondi alle spalle della Juve. Sembra passato un secolo e invece pochi mesi dopo ci troviamo a commentare un Napoli che quasi lotta per la salvezza, impelagato in quel limbo della metà classifica che da una parte mette paura dall’altra rende quasi passivi.  La Coppa Italia al momento sembra la strada più breve e meno tortuosa per raggiungere l’Europa.
Oggi pomeriggio al San Paolo arriva il Perugia, è l’occasione buona per vedere all’opera gli ultimi innesti di questa stagione che non hanno avuto molto spazio e in più ci dovrebbe essere spazio per l’acquisto di Gennaio Demme. Con Mertens ancora assente e in Belgio per le cure, in attacco spazio a Llorente, Lozano e uno tra Insigne e Younes. A centrocampo, ci dovrebbero essere Elmas, Zielinski eappunto Demme. In difesa ancora assenti Maksimovic, Koulibaly e Ghoulam, quindi spazio a Luperto, Mario Rui, Hysaj e Manolas. Ospina obbligatoriamente in campo nonostante l’errore di Domenica, complici gli infortuni a Meret e Karnezis.
Gattuso non ha parlato prima della partita, dovrà farlo dopo magari commentando una vittoria convincente che manca da ormai troppo tempo.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •