Home Sport Il Napoli ai quarti di Coppa Italia, battuto il Perugia

Il Napoli ai quarti di Coppa Italia, battuto il Perugia

169
0
Era Coppa Italia contro una squadra di Serie B, ma di questi tempi ben vengano vittorie che possano rialzare il morale di una squadra, che ha principalmente problemi di natura psicologica più che tecnica. Il Napoli batte il Perugia e riconquista il San Paolo che era stato terra di conquista negli ultimi mesi. Quarti raggiunti e sfida alla Lazio una delle squadre più in forma del campionato affrontata proprio lo scorso Sabato.
Gattuso ha schierato la formazione titolare, apportando solo tre cambi rispetto alla partita dell’Olimpico, Elmas, Lozano e Llorente per Allan, Callejon e Milik che hanno riposato (in parte) per la gara di Domenica contro la Fiorentina. Pochi spettatori, complice anche giorno e orario della partita ma anche per le ultime brutte prestazioni.
La prima azione è degli ospiti con Iemmello il trascinatore degli umbri appena affidati a Serse Cosmi che comunque hanno scelto di non insistere lasciando al Napoli l’iniziativa.
Un brutto Fabian Ruiz è l’autore del primo tiro in porta per gli azzurri, poi Manolas sui palloni alti e Lozano in velocità hanno cominciato a scardinare il muro del Perugia che con il suo3-5-2 sembrava messo bene in campo. Al 26’ proprio il messicano procura il rigore che Insigne trasforma. Al 38’ un fallo di mani di Iemmello regala al Napoli il secondo rigore e a Insigne la doppietta personale. Prima della fine del primo tempo, rigore per il Perugia, ma stavolta Ospina para il tiro di Iemmello, riscattando almeno in parte l’errore di Sabato.
Secondo tempo senza note da segnalare, ritmi bassi, cambi da parte degli azzurri ed energie riservate per Domenica. L’esordio di Demme acquisto appena arrivato è stato sufficiente, deve conoscere squadre e ambiente, ma Gattuso si è detto fiducioso nell’apporto che il tedesco potrà portare alla squadra.
La vittoria fa morale ma ancora una volta il Napoli non va in gol su azione, senza Mertens e Milik, gli azzurri non riescono a trovare la via de gol con facilità. Domenica inizia il girone di ritorno, la partita contro la Fiorentina anch’essa con il nuovo allenatore è un crocevia importante per riprendere un discorso interrotto troppo presto con le zone alte della classifica.
Foto: la Repubblica
Articolo precedenteGruppo Napolincasa. La deontologia di sempre unita alle nuove modalità di pubblicità del settore immobiliare.
Articolo successivoIl Casoria fa suo il replay della partita contro l’Albanova
Raccontare quello che accade senza dare giudizi, senza cedere alle pressioni, probabilmente non è il giornalismo dei giorni nostri, ma è sicuramente dare il giusto servizio ai lettori. Vive a Casoria, scrive, fotografa, sogna.