Una nuova iniziativa proposta dal movimento Cinque Stelle Casoria: il Question Time, ossia un modo per rendere il cittadino partecipe e attivo alla vita politica.

La proposta è stata inoltrata oggi dalla stessa consigliera Pentastellata Elena Vignati a mezzo Pec al Sindaco Pasquale Fuccio e al presidente del consiglio Comunale Nicola Laezza.

In cosa consiste: praticamente ogni residente, almeno fino a 12 ore prima della seduta di Consiglio comunale, può presentare per iscritto all’ufficio protocollo del comune una richiesta o una domanda agli stessi amministratori che sarà vagliata, ovviamente, prima ancora della seduta stessa.

Tutti potranno avvalersi di questo strumento e, il “prescelto”opportunamente preavvisato, sarà convocato per partecipare al consiglio comunale dove potrà esporre verbalmente la sua richiesta al sindaco.

Infine il partecipante potrà esprimere anche un giudizio positivo o negativo sull’attenzione e soprattutto la risposta ricevuta.

Questa idea, come scritto nella pec, è già stata adottata da altri comuni, riscuotendo un discreto successo sia per le istituzioni sia per i richiedenti; applicarla anche per Casoria, costituirebbe un ulteriore passo avanti e di incontro tra casoriani e istituzioni.

Naturalmente si auspica che la disposizione vanga presa in seria considerazione al più presto.

Condividi su
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •