L’ arte di informare sta alla base di un corretto modo di fare giornalismo,tutto ciò che riguarda la città deve essere raccontato per il bene comune.

Un giornalista giusto deve essere al servizio del cittadino e non deve aver paura di professare la verità, ma deve innalzare ancor di più lo stendardo dell’onestà.

Gli attacchi che puntualmente riceviamo solo per fare il nostro dovere con devozione e rispetto sono la dimostrazione della nostra correttezza che,attraverso le parole dei cittadini, ci erge a punto di riferimento per tutti coloro che ne hanno bisogno.

Il Giornale di Casoria è la speranza per una comunità migliore,una grande famiglia che senza secondi fini insegna gli enormi valori dell’ umanità.

Proprio in una società dominata dalla paura e dal menefreghismo ciò che è giusto sarà sempre visto come qualcosa da attaccare e abbattere!

Che colpa abbiamo noi che non ci prostriamo ai piedi dei potenti? Che colpa abbiamo noi che inseguiamo la luce del sole invece di rifugiarci nei meandri oscuri? Se siamo colpevoli di essere onesti allora,tutto ci riempie di grande orgoglio! Ci sono innumerevoli casoriani che difendono e seguono il nostro operato sul territorio,tantissime persone che ringraziano per la nostra umanità!

Ecco perchè tutto questo non piace alla politica! Perchè non c’è più il controllo supremo sulle menti e,quando i fili si spezzano, il burattinaio perde il suo potere!

”Perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all’ azione!”

Edmund Burke

Condividi su
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •