Home Cronaca & Attualità Ikea Afragola. Il 90% dei dipendenti in sciopero. Disagi per la clientela.

Ikea Afragola. Il 90% dei dipendenti in sciopero. Disagi per la clientela.

173
0

11422079_10207274725415796_2117445068_oGiornata intensa quella dello sciopero Ikea, che ha coinvolto sabato scorso il 90% dei dipendenti dello store di Afragola. Disagi per la clientela, che ha trovato bistrot chiuso e diversi servizi clienti, compreso quello di cambi e resi, con carenza di personale. Scoperte anche tutte le vendite ai banchi. Hanno resistito strenuamente solo poche unità di dipendenti disposti alle casse. Sfruttati i primi livelli di lavoratori, costretti a lavorare per più di 8 ore consecutive, davanti a file di utenti disposti in coda per pagare.

I sindacati scendono in trincea in prima linea, al fianco dei lavoratori. Maria Di Sarno, attivista della Uiltucs e dipendente dell’azienda svedese, dichiara: “Siamo in sciopero a causa dell’atteggiamento scellerato di Ikea, che ha disdetto unilateralmente, il contratto integrativo”. Interpretando il pensiero dei suoi colleghi e degli iscritti al sindacato, la Di Sarno aggiunge: “Questa situazione comporta per un lavoratore part-time che percepisce circa 700 euro al mese, una diminuzione dello stipendio di circa il 20%”.

Raccontando un’esperienza personale, l’intervistata specifica: “Pur avendo dato flessibilità e disponibilità al lavoro domenicale e festivo, sottraendo tempo alla mia famiglia, nella speranza di garantirle un futuro migliore, non credo in quello che recita l’obsoleto slogan Ikea, che di fatto non ci sta garantendo futuro”.