Home Cronaca & Attualità Grumo Nevano. Tensione in città, residenti in strada a causa di una...

Grumo Nevano. Tensione in città, residenti in strada a causa di una perdita d’acqua: evacuati 25 alloggi

112
0

25 alloggi evacuatiMomenti di tensione giovedì nella città di Grumo Nevano, dove i cittadini residenti in via Meucci, hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni per una perdita d’acqua registrata nel sottosuolo. Per l’esattezza, ben 25 alloggi sono stati evacuati dai cittadini, per la perdita d’acqua che da tempo attanaglia la città. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco, allertati prontamente dai cittadini grumesi che hanno segnalato il grave pericolo in corso. I vigili del fuoco, una volta studiata la situazione, sono intervenuti recintando i luoghi interessati dalla perdita d’acqua a scopo precauzionale, onde eludere disagi peggiori, vista la presenza di cavi elettrici che alimentano i serbatoi idrici. Gli inquilini dei 25 alloggi, si sono sfogati per l’accaduto, mettendo nel mirino il Comune, come il maggior responsabile di questa incresciosa situazione. Ecco quanto dichiarato dai cittadini: “Sono mesi e mesi che segnaliamo al Comune la perdita d’acqua nel terreno, ma fino ad oggi nessuno interviene, nessuno si prende la briga di risolvere questo disagio che ci sta soffocando. A tutt’oggi ancora ci è ignaro a chi spetta l’incarico di intervenire e di occuparsi della manutenzione, tra il Comune, IACP (Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona) e Società Acquedotti. Mentre loro decidono chi deve intervenire in merito, il problema emerge sempre di più, diventando sempre più pericoloso e questo non fa altro che danneggiarci”.

Articolo precedenteForum Cup 2015: Torneo di calcio a cinque aperto a tutti i ragazzi di Casoria
Articolo successivoAfragola, domani si approva il bilancio. Pannone: “Voteranno il bilancio perché attaccati alla poltrona”
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.