Home Politica Grumo Nevano. Gratis alle Terme di Telese. Leggi come partecipare

Grumo Nevano. Gratis alle Terme di Telese. Leggi come partecipare

149
0

terme-di-teleseIl comune di Grumo Nevano con a capo il sindaco Pietro Chiacchio, ha reso noto nella giornata di lunedì, di aver acconsentito alla proposta della società: “Terme di Telese – Imprese Miniere S.p.A.”, di accompagnare gratis a Telese Terme, in provincia di Benevento, i cittadini residenti a Grumo Nevano per chi necessita di cure termali specifiche. Le cure in questione, convenzionate col Servizio Sanitario Nazionale, alludono a: fanghi, bagni, ventilazioni polmonari, inalazioni, insufflazioni, idromassaggi e cure ginecologiche. Non ci sono particolari eccezioni nel partecipare a tale iniziativa, infatti anche coloro che risiedono da circa un anno a Grumo Nevano, possono aderire. Per chi è realmente interessato a partecipare, è pregato a presentare una domanda scritta da lunedì 28 settembre fino a martedì 13 ottobre all’ufficio politiche sociali, ottenendo in cambio il modulo che conterrà tutte le informazioni necessarie al caso. Il periodo di cura durerà circa 12 giorni consecutive con sedute mattutine, da lunedì 19 ottobre a sabato 31 ottobre, escluse però le domeniche. L’iniziativa, stando da quanto trapela tra gli uffici comunali, andrà in porto solo ed esclusivamente se si riesce ad arrivare almeno a 40 partecipanti. Inoltre potranno aderire al massimo 12 accompagnatori per quelle persone che ne hanno estremamente bisogno, facendolo presente sull’apposito modulo che sarà consegnato ai cittadini. Per sapere se l’iniziativa realmente si realizzerà, occorre aspettare a giovedì 15 ottobre, in cui si pubblicherà sul sito comunale: www.comune.grumo-nevano.na.it e nell’ufficio politiche sociali, l’elenco dei partecipanti, qualora si raggiunga i 40 minimi richiesti.

Articolo precedenteMisteri Casoriani…
Articolo successivoCaivano. Pubblica istruzione, mensa scolastica gratuita per 150 alunni
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.