Home Eventi Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: l’importanza di denunciare

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: l’importanza di denunciare

125
0

 

Oggi 25 novembre si celebra la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Secondo l’Istat, oltre 7 milioni di donne hanno subito una forma di abuso nel corso della propria vita. La più comune è la violenza domestica ma è importante ricordare anche le mutilazioni genitali femminili (MGF) e i matrimoni forzati e in età pre-adolescienziale che coinvolgono, ancora oggi, tante giovani donne.

Si tratta di numeri impressionanti che ci presentano una realtà drammatica, che non si può fingere di non vedere e che va fortemente contrastata, stando accanto a chi ha il coraggio di denunciare gli abusi fisici e psicologici subiti. Purtroppo, chi subisce non sempre ha la forza e il coraggio di denunciare o di rivolgersi a centri antiviolenza.

È di fondamentale importanza far recepire che giustificare la violenza non serve. Inoltre, il silenzio uccide la dignità. L’unica soluzione è segnalare e far incriminare chi ci fa del male perché le violenze quotidiane se non vengono fermate rischiano di sfociare, come spesso accade, in femminicidi.

Ogni anno, in Italia, almeno 100 donne vengono uccise da ‘uomini’ che sostenevano di amarle.

Come ha giustamente affermato Lucia Annibali, avvocatessa sfregiata dall’acido: “L’amore non può tollerare nessuna forma di violenza. Mai.”

L’amore ci riempie il cuore, non ci gonfia di botte.

Articolo precedenteLa ex Montefibre riapre! Le parole della consigliera Ciaramella
Articolo successivoNapoli, Palmeri: “Insediata Rete Nazionale della protezione e dell’inclusione sociale.
Studentessa di psicologia presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", con la passione per la lettura e la scrittura. Amante dei viaggi con un'insaziabile curiosità di conoscere tutto ciò che vale la pena conoscere. Già redattrice per il sito Fonte ufficiale.